Cosmo-Art e il Counseling

Solaris Summer School: un viaggio dentro noi stessi

Il giro del mondo in 7 giorni

 

Una settimana all’insegna della creatività un viaggio alla scoperta della straordinaria bellezza dei mondi interiori. Anche quest’anno l’Istituto Solaris ha aperto le sue porte nella settimana di ferragosto per realizzare l’evento dell’estate, la Solaris Summer School!
Un progetto rivolto a tutti coloro che desiderano conoscere l’Istituto Solaris e condividere un bellissimo momento estivo, ma anche un’importante opportunità di approfondimento per gli Allievi già iscritti ai percorsi formativi della scuola. Una proposta di vacanza e un viaggio esistenziale uniti insieme, un progetto fondato sostanzialmente sulla creatività, sul desiderio di riscoprire dei tesori straordinari e sulla possibilità di creare bellezza nella propria vita.

Cosmo-Art e Creatività

Nell’Antropologia Cosmoartistica, la creatività è una delle competenze fondamentali della Persona ed è patrimonio di ogni individuo che desidera creare bellezza e realizzare la propria vita come opera d’arte. Applicare la creatività alla propria vita è uno strumento per conoscersi e acquisire consapevolezza. Consente di fare sintesi tra le proprie parti luminose e quelle più buie e decidere di trasformarsi interiormente.

La Solaris Summer School nasce sia dal desiderio di saper trasformare il vuoto del ferragosto in città in un pieno di bellezza, che dal desiderio di fare un progetto di vacanza fondato sulla capacità di stare bene e divertirsi anche senza partire.

Quest’anno il progetto si è sviluppato attraverso un viaggio simbolico, usando come metafora le meraviglie di luoghi lontani, ed esplorando il mondo fuori di noi solo come occasione e pretesto, per giungere invece fin dentro la potenza del nostro mondo interiore.

Il Viaggio nel viaggio

Siamo partiti da una Roma deserta e calda e abbiamo fatto un viaggio a tappe.
Solo per citarne alcune, siamo saliti sull’Empire State Building, un magnifico grattacielo con tutti i suoi piani da scoprire, così come i nostri talenti, da riscoprire, da valorizzare e amare per affrontare da artisti il viaggio della nostra vita.
Siamo passati per il Taj Mahal, per incontrare il mondo dell’amore e riscoprire la nostra capacità di amare noi stessi e di amare gli altri. Abbiamo proseguito il nostro viaggio di ricerca immaginando di visitare la Muraglia Cinese, per esplorare il nostro corpo, schermo di protezione del nostro mondo interiore e tempio della nostra anima. Siamo giunti a Petra, la città rosa scolpita nella roccia, per fare un viaggio nel mondo dei sogni. Così come la forza granitica con cui la città è stata scolpita, abbiamo utilizzato le nostre migliori energie per recuperare i nostri sogni abbandonati e decidere di realizzarli.

Per tutta la settimana abbiamo lavorato insieme alla costruzione della ‘mappa del tesoro’. Utilizzando una grande tela, che solo alla partenza era bianca, abbiamo scritto, disegnato e costruito insieme una grande mappa contenente le nostre nuove decisioni, i nostri impegni, i superamenti e le trasformazioni. Una guida artistica-creativa che ha permesso di compiere ad ogni partecipante la propria singolare ricerca del tesoro, condivisa e potenziata dall’energia corale del gruppo che ha realizzato insieme questa preziosa ricerca esistenziale.

Guidati dal potere artistico che nasce dalla fantasia e dalla creatività, anche quest’anno abbiamo realizzato un ‘racconto fotografico’, un progetto nel progetto, una particolare esperienza creativa alla quale siamo molto affezionati. Un viaggio per immagini iniziato dagli scatti di una passeggiata fotografica nel centro di Roma e diventato molto di più! Infatti, grazie alla nostra infinita creatività, abbiamo fatto parlare le nostre foto con immaginazione ed invenzione e costruito un originalissimo racconto con tanto di musiche, coreografie ed effetti speciali. Il racconto è stato poi messo in scena da tutto il gruppo, nell’ultimo giorno del nostro affascinante viaggio.

Creatività e Coralità

Negli anni sono state molte le persone che hanno partecipato a questo evento, persone che durante le esperienze hanno avuto modo di riflettere sulle tematiche proposte e cogliere l’occasione per recuperare decisioni, sogni sopiti e progetti dimenticati. Durante i momenti di scambio non sono mancate profonde decisioni: rimettere in cantiere un progetto di coppia; contattare il desiderio di ristrutturare la propria casa; sentire di volersi prendere maggiore cura di se stessi.
Il gruppo è stato fondamentale per realizzare questo progetto. Ci sentiamo molto soddisfatti sia dei momenti di approfondimento che di quelli ludici. Abbiamo infatti goduto di cene conviviali e pause gelato che hanno contribuito a creare questo bel clima di vicinanza e di amicizia da godere.

Questo viaggio è solo una piccola testimonianza della ricchezza e della bellezza che si può realizzare con il metodo dell’Antropologia Cosmoartistica.

La vita ci chiede di diventare sempre più artisti della nostra vita per creare insieme bellezza e attraverso la forza della coralità ci siamo riusciti.
Vi aspettiamo l’anno prossimo per un nuovo entusiasmante viaggio insieme!

scuola counseling

3 COMMENTI

  1. E’ stato un bellissimo viaggio in mondi spesso sconosciuti o dimenticati. Chissà quanti altri ancora potremmo e dovremmo trovarne dentro di noi.

  2. Io c’ero. Il viaggio dentro me stessa mi ha impegnato molto e mi ha permesso di rinnovare alcune decisioni e di fare riaffiorare temi assopiti. Mi sono anche divertita tanto ed ho goduto di un’atmosfera accogliente e collaborativa. Mi riprometto di partecipare anche l’anno prossimo a questa settimana fantastica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here