La Cosmo-Art e il Senso della Vita

Umiltà: il grande valore della personalità

Umiltà: il grande valore della personalità. Una virtù che ci conduce alla ricerca della verità, ad abolire le pretese, a riconoscere i propri limiti, senza superbia oppure orgoglio. Attenzione, non stiamo parlando di sottomissione all’altro, tantomeno di umiltà come forma di debolezza umana. Tutto il contrario, umiltà come la capacità di vivere secondo valori fondanti alla volta della crescita e dell’evoluzione. E non vi può essere crescita senza una buona dose di umiltà. L’umiltà è ben lontana dall’arroganza dall’onnipotenza e da qualsiasi forma di superiorità. Non è vicina neanche alle umili origini, allo status sociale. L’umiltà è quella virtù vicina invece alla nostra disponibilità all’ascolto, all’empatia, all’accoglienza e all’accettazione; alla vita come dono.
Rispettare gli altri, non arroccarsi nella ragione assoluta, essere accessibili seppur vigili, non essere né più nè meno, saper chiedere all’altro. Questo è stare sul piano dell’umiltà.

Il Prof. A. Mercurio, nel libro Ipotesi su Ulisse, afferma che “Il passaggio dall’avere un cuore superbo al diventare capaci di un cuore umile, è uno dei passaggi più difficili che l’uomo debba compiere se vuole vivere con saggezza e diventare capace di creare la bellezza seconda. Non si può vincere l’arroganza con l’arroganza, la superbia con la superbia”. Un pò come Ulisse, se non abbandoniamo la hybris per vestirci di umiltà, nessuno ci accoglierà né ci darà riparo.

Umiltà: il grande valore della personalità, come risposta alle nostre tante pretese

Quante volte lungo il corso della giornata ci capita di contattare pretese? Probabilmente tante. Agiamo spesso pretese verso l’altro e sicuramente verso noi stessi. Tante vengono agite nei nostri confronti. Il senso del dovere esagerato, l’ideale di perfezione, la nostra onnipotenza probabilmente non aiutano poichè portano a sfruttare esageratamente corpo, cuore e mente.

Come sempre diceva la Dott.ssa Paola Capriani da grande Artista della Vita, le pretese vanno eliminate poichè inquinano la nostra progettualità.

RSS Feed - Istituto SolarisRimani aggiornato!

Ricordo che in uno dei tanti Laboratori di Cosmo-Art di cui ci faceva dono, fece ripetere a gran voce e molte volte, al Gruppo di Teatro della Cosmo-art, la frase: “Via le pretese dalla nostra Vita”. Queste parole corali, così chiare e decise risuonano forti ancora oggi nella mia mente, ogni qualvolta sento che sto per agirne una. Verso me stessa e verso l’altro. Dall’altro.

Sono molto grata per questo straordinario esercizio e direi soprattutto grande insegnamento di Vita, poichè mi ha aiutata a riconoscerle sempre. Non agirle non subirle è una grande decisione di amore e rispetto verso noi stessi e verso il mondo.

Umilta: il Fattore H della personalità

Pensate che il sesto fattore della personalità, anche detto Fattore H della personalità è l’umiltà. Si aggiunge in effetti recentemente, a quei fattori della personalità che, scientificamente, erano conosciuti come i “Big Five”.
Parliamo di Emotività, Estroversione, Amabilità, Coscienziosità, Apertura all’esperienza. Questi sono i tratti teorici che caratterizzano la diversità tra gli individui.
Prove scientifiche hanno dimostrato l’importanza che questo fattore ha sulla personalità dell’individuo, in relazione ai vari aspetti della vita delle persone. Ovverosia, approcci, inclinazioni, atteggiamenti e scelte. In ogni caso, se questo grande valore non viene coltivato, viene meno la possibilità di aprirci al nuovo.

Tra l’altro, nella fattispecie in campo professionale l’umiltà, il fattore H, è la caratteristica più ricercata per una Leadership di successo. I migliori Leader infatti, sono quelli tanto ambiziosi quanto umili. Ambizione e umiltà possono tranquillamente coesistere. Un bravo ed efficace Leader non è solo colui che porta i risultati all’interno di una Azienda. Un grande Leader, con umiltà, si fa accogliere dal proprio Team di lavoro, armonizza risorse e strumenti, promuove la crescita delle persone e sceglie senza dubbio la coralità. Insomma, mi viene proprio da dire, poniamo il valore dell’umiltà al servizio della nostra Vita e dei nostri progetti, anche i più piccoli,  per ottenere grandi risulti.

L’umiltà ci aiuta a crescere

Come crescere grazie all’umiltà? Ad esempio, non pensare che gli altri non abbiano nulla da insegnarci. Anzi, grazie all’altro possiamo trovare la via per liberarci, dai nostri dolori, dalle nostre debolezze. Non siamo cavalieri senza macchia e senza paura, senza ombre e senza limiti.
Ma è dentro di noi la capacità di piegarci all’orgoglio, alla prepotenza e di chinarci invece dinnanzi alle proposte della vita. Per accogliere il nuovo. Promuovendo l’umiltà.

L’umiltà crea connessioni umane che generano fiducia massimizzando quindi la nostra missione per conto della Vita. E’ attraverso l’umiltà, che si diventa grandi Persone.

Passare dalla Vita come pretesa alla vita come dono equivale a rinascere. Poniamoci con umiltà dinnanzi alla Vita ed impariamo a riconoscere e ad accogliere la sua generosità e i suoi tanti doni.

Buona rinascita a tutti!

 

 

scuola counseling

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here