Non può esservi un mese più adeguato di Agosto per una rivista come SOLARIS. E proprio per mantenere fede all’impegno preso con i lettori e per onorare il mese del sole che siamo qui, nuovamente, con questo terzo numero del mensile. Non nascondiamo che si è trattato di uno sforzo non ordinario mettere insieme gli articoli, rintracciare i collaboratori sul piede di partenza, sbrigare tutte le procedure affinchè anche questo numero fosse puntualmente on-line sulla rete. Eppure il risultato non è ancora perfetto: sul numero di questo mese campeggiano alcuni articoli del mese scorso che non sono stati sostituiti con altri più recenti. Qualcuno ci ha detto che avremmo fatto bene a toglierli e lasciare che la rubrica riprendesse regolarmente sul numero di Settembre. Ma perchè lasciare uno spazio vuoto? E poi, non ci potrebbe essere qualche nuovo lettore che magari è interessato proprio agli argomenti del numero di Luglio? Insomma, abbiamo dato la dimostrazione più evidente che la perfezione non è di questa terra, ma soprattutto che la perfezione non ci interessa. Ci perseguita – questo sì – come perseguita tutti, ma fortunatatamente talvolta riusciamo ancora ad essere beatamente imperfetti.

Sì, SOLARIS è una rivista piccola, è imperfetta, e molte cose sarebbero ancora da abbellire, mettere a punto e da sistemare. Ma non c’è orgoglio più grande per noi, di quello di mostrarci per quello che veramente oggi siamo. In futuro cresceremo, miglioreremo, ci abbelliremo: sicuramente! Ma oggi siamo piccoli, un pò carini e imperfetti: però ci siamo! E siamo molto felici di questo: perchè lo facciamo senza stress e all’insegna di una buona qualità della nostra vita. Malgrado ciò è ancora considerevolmente aumentato il numero delle persone che hanno visitato le nostre pagine, che hanno sfogliato gli articoli; è aumentato il numero delle persone che ci ha scritto: qualcuno per lasciarci una “critica costruttiva”, i più per darci il loro appoggio e il loro sostegno. E’ aumentato anche il numero dei nostri collaboratori: di numero in numero si affina la tecnica dei collaboratori di prima data e di nuovi se ne aggiungono. Esce su questo numero, per la prima volta, un intressante articolo della Dott.ssa Rizzi, una Psicologa di Brescia che ha deciso di collaborare con la nostra rivista riguardo alla Floriterapia; siamo in attesa di nuovi articoli da Fabrizio Virgilio, Paolo Chinelli, da Giuseppe detto DOC, un medico scrittore, e poi ancora da Forlì, Ceccano, Bari, dalla Svizzera, da Varese .

.. Si annuncia insomma, una prossima stagione con tanta ricchezza e novità. Su questo numero agostino e vacanziero, potrete leggere – magari sul vostro portatile se siete al mare – un interessante articolo sulla sessualità maschile, oltre ad alcuni curiosi dati clinici, un bell’articolo sul canto spontaneo, e una nuova importante “puntata” sul significato profondo dell’Amore. Non mancano naturalmente, i suggerimenti delle stelle di Agosto interpretati dalla nostra Roxane, e poi alcune curiosità riguardanti un aspetto importante della scrittura che è la nostra firma; in coda, ma non meno importante, i consigli del nostro pranoterapeuta che ci illustra il significato del “prana”. Rimangono su questo numero, per chi non li avesse letti, gli interessanti articoli sul nuovo umanesimo e sul libro “La profezia di Celestino”. Auguriamo a tutti un sereno periodo di ferie all’insegna della qualità della vita e vi diamo appuntamento a Settembre!!!

CONDIVIDI
Articolo successivoCurare la Psoriasi: nuove possibilità con il Laser
mm
Direttore dell'Istituto Solaris - Sophia University of Rome. Allievo del Prof. Antonio Mercurio. Psicologo, Psicoterapeuta, Antropologo cosmoartista, Counselor Trainer della FAIP Counseling. Ha scritto otto libri, centinaia di articoli per molte riviste, tenuto numerose conferenze e partecipato a molti congressi nazionali e internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here