Nel cuore della notte zampilla la fontana rossa i getti fosforescenti splendono alla luce della luna verde l’orizzonte traccia delle scie dove scendono serpenti dorati cantano i fiori d’argento tessendo sogni animati Splende la doppia luna Sulle sabbie dorate Cantano i venti fra le foglie giganti si aprono i fiori rivelando al bosco volti di fanciulle d’altrove Le tue mani sono petali i tuoi occhi sono diamanti la tua pelle un tappeto divino i tuoi seni monti di miele le tue labbra creano l’amore la tua pancia germina un universo Danzano i fiori Nella notte ebbra Crescono i petali come labbra focose Profumi di ninfe Al passaggio dei venti mani d’argento porgono l’acqua della vita bocche rosseggianti spargono vini impeti notturni fondono baci di fuoco Si stende il tuo corpo di luna sull’erba rossa della prateria infuocata Fiocchi di nuvole verdi danzano intorno ai tuoi respiri Piaceri giocosi nascono dalle tue labbra Amano i sogni le tue belle forme Emanano i seni fuochi di vita Si stendono le braccia e si scuotono i monti Giocano le gambe e si sciolgono i tempi Sorge la luna viola ad oriente saltellano le comete ad occidente Ride la natura amante Penetra l’invisibile nella grande madre Accorrono gli dei dalla fanciulla amante

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here