Sophia-analisi

    0
    27

    La Sophia-analisi è una corrente psicoterapeutica riconosciuta nel 1996 dall’E.A.P. di Vienna (European Association for Psychotherapy), dalla P.P.L. di Mosca (Russian Professional Psichotherapy League) e dalla A.F.P. (Federazione Asiatica di Psicoterapia) che integra le dimensioni esistenziali, filosofiche ed antropologiche.

    (Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Mercurio)

    Questa nuova disciplina, ideata dal Prof. Antonio Mercurio nel 1970, si prefigge lo scopo di riuscire ad unificare le quattro forze che agiscono nella storia dell’essere umano: Religione, Filosofia, Scienza e Arte.

    Dal punto di vista terminologico, nasce dall’unione di sophia che in greco significa saggezza o sapienza, e psicoanalisi.

    La Sophia-analisi significa dunque analisi della saggezza, quella interiore contenuta in ciascun essere umano, che si occupa dell’arte di pensare e dell’arte di vivere.

    Essendo quindi un percorso di conoscenza e di saggezza interiore, essa indaga sull’esistenza delle persone a partire dalla vita prenatale attraverso l’esplorazione dell’inconscio fattuale (i fatti reali), reattivo (le reazioni), decisionale (le decisioni di amore o di odio prese che determinano la qualità della vita).

    Il concetto di esistenziale della Sophia-analisi non è quindi di tipo filosofico quanto di tipo antropologico, ed in quanto tale, si distacca dalle filosofie esistenzialiste di Kierkegaard, Sartre ed Heidegger per diventare “tutto ciò che appartiene all’esistenza dell’uomo e la influenza in modo attivo e passivo”. (A.Mercurio)

    La Sophia Analisi opera attraverso il Sè e le Leggi della Vita, un complesso di leggi di natura spirituale legate alla libertà e alla decisione dell’uomo di aderirvi o meno per realizzare la propria esistenza in armonia con le sue parti. Per tale motivo, la Sophia-analisi può essere definita come una metodologia di lavoro dell’A.P.E., individuale e di gruppo, che aiuta l’uomo a realizzarsi come Persona, come un essere cioè dotato di libertà e identità propria, capace di amare sè e gli altri, per ottenerne la gioia e svilupparne la vita.

    Estendendo tale concetto ad una visione più ampia, la Sophia-analisi può essere considerata ulteriormente come un progetto esistenziale e corale che mira a riprodurre in un gruppo umano, attraverso un lavoro di anni, gli stessi processi che si verificano nella nascita di una stella: condensazione, collassazione, reazione termonucleare e trasformazione di un elemento della materia in un altro, con conseguente produzione di energia atomica.

    Lo scopo della costruzione di questa stella in un laboratorio umano di Sophia-analisi, è quello di operare la trasmutazione continua, nei singoli individui e nel gruppo, con la produzione costante di energia di amore, di verità e di libertà [….] per convogliare questa energia nella trasformazione della vita umana in un’opera d’arte.

    Questa conoscenza e questa saggezza (Sophia-analisi), unite all’arte di trasformare se stessi (Sophia-Art e Cosmo-Art), portano alla conquista della bellezza perduta e alla creazione della Bellezza seconda.

    (Fonte: A. Mercurio,” Gli Ulissidi”, Ed. Sur, Roma, 1997, pg 11; A. Mercurio, “La Sophia-Analisi e il Principio della Gioia”, Ed Sur, Roma, 2011, pgg 15,16,17; Mercurio A., Ipotesi su Ulisse”, Ed. S.U.R., Roma 2007, pg. 17; A. Mercurio, “Teoria dell’Inconscio esistenziale”, Ed. Costellazione di Arianna, Roma, 1995, pg. 15)

    scuola counseling
    CONDIVIDI

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here