Ferita narcisistica

    0
    61
    ferita narcisistica

    La ferita narcisistica – secondo l’Antropologia Cosmoartistica – è un’antica ferita di origine traumatica inferta all’Io Persona nello stato di embrione o di feto (Io fetale) a partire dalla sua vita intrauterina. E’ la conseguenza della deprivazione di un pieno che l’Io fetale (o Io infantile) avrebbe dovuto esperire nella fase prenatale di cui invece non ha goduto, a causa delle discontinuità e delle frustrazioni che gli arrivano, come violenze, attraverso la madre. Nella vita intrauterina esiste solo l’Io con le sue esigenze e non esistono gli Altri, nè le loro necessità. Non esistono quindi le esigenze della madre che rappresenta il primo Altro che l’Io fetale può percepire come esistenza diversa dalla sua. La ferita narcisistica che colpisce l’Io allo stato embrionale o fetale è talmente virulenta che gli impedisce di nascere totalmente poichè l’Io resta sempre legato allo stadio in cui è stato ferito, anche quando termina la vita intrauterina e comincia quella extrauterina. E’ come se non fosse mai nato: è nato l’Io biologico, l’io corporeo, l’io psichico ma l’Io Persona non è nato per intero. A causa di questa ferita, l’Io ritiene di aver subito una grave ingiustizia a danno dei suoi bisogni biologici, psichici ed esistenziali e questo risentimento porta al bisogno di vendetta e di risarcimento.

    (Cfr: Mercurio. A, “Le leggi della Vita”, Ed. S.U.R., Roma, 1995, pgg. 29,30,31)

    scuola counseling
    CONDIVIDI

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here