Se lo costruisci, lui tornerà*

Borsa di Studio “Per Aldo”

L’Istituto Solaris, grazie a dei donatori che desiderano restare anonimi, ha istituto una Borsa di Studio dedicata a uomini dai 30 ai 40 anni.

Creiamo questa Borsa di Studio per testimoniare che si può trasformare il dolore in qualcosa di nuovo, bellezza nuova, una nuova energia e rendere omaggio ad un evento così forte, così doloroso, creando speranza.
Chi dona questa borsa di studio si impegna a trasformare un grande dolore familiare.
E’ un impegno a vivere nella gioia ogni momento anche in onore di chi non c’è più.
E’ un impegno a realizzare pienamente i propri sogni e i propri progetti.
E’ un impegno a diffondere, insieme con tanti amici dell’Istituto Solaris, i valori di Amore, Verità, Libertà e Bellezza, anche in onore di Aldo.

Una delle novità è la decisione di voler costruire la propria vita all’insegna della bellezza e della gioia, e non nell’insegna dell’espiazione. Chi dona la borsa di studio vuole essere una testimonianza di impegno a modificare radicalmente un racconto familiare e di conseguenza personale.

E’ un impegno ad interrompere un processo di dolore familiare attivo tuttora, che ha creato tanta sofferenza negli anni successivi alla tragedia.

È la coscenza di voler creare un processo corale di trasformazione di un dolore che altrimenti rimarrebbe sommerso nelle profondità dell’inconscio familiare, di generazione in generazione, attivo e virulento.

La Borsa di Studio “Per Aldo” è espressamente dedicata a uomini che si sentono insoddisfatti della loro vita attuale e che sono alla ricerca. Perché desiderano dare una nuova direzione alla loro esistenza.
Perchè vogliono trovare risposte a tanti quesiti e fare un percorso che li porti a navigare verso territori inesplorati della loro anima. La Borsa di Studio è dedicata a uomini coraggiosi che vogliono trovare se stessi e desiderano incontrare tanti amici.

Sentiamo di dare un’impulso per un progetto corale di trasformazione del dolore. In questo modo, il progetto della Borsa di Studio “Per Aldo” può diventare il primo di tanti altri progetti analoghi di trasformazione del dolore.

Aldo era un giovane uomo che aveva tanti valori, serietà, entusiasmo e tanti ideali.
La Borsa di Studio è dedicata a coloro che si riconoscono in queste qualità e nei valori di Amore, Verità, Libertà e Bellezza, ovvero i punti cardinali che orientano la nostra navigazione. I donatori che offrono questa Borsa di Studio esprimono il loro legame familiare di amore nei confronti di Aldo. Vogliono affermare la vita di questo ragazzo, presente nelle loro vite tutte le volte che saranno capaci di prendere decisioni di amore, gioia e godimento. Aldo è ora qui, con tutti noi, che decidiamo di realizzare progetti di bellezza. Donare questa borsa di studio significa dare vita e valore ogni momento a questo ragazzo, significa onorarlo, prendendo continue decisioni di vivere bene e pienamente la nostra vita.

Questa donazione è la trasformazione del dolore, del pianto e della disperazione di una famiglia. E’ la decisione a distaccarsi dal destino depressivo, dal divieto a stare bene.
Non dobbiamo piangere tutta la vita questi eventi e considerarli solo come tragedie: a cosa servirebbe?
Se invece aderiamo al Progetto di fare della nostra Vita una continua Opera d’Arte, possiamo percepire l’energia di Aldo in ogni istante di Bellezza che decidiamo di creare. Aldo è in ogni istante di Amore che decidiamo di realizzare.

Grazie Aldo.


Leggi qui la storia di Aldo Rebuffi

Come partecipare alla Borsa di Studio “Per Aldo”


 

scuola counseling
CONDIVIDI

12 COMMENTI

  1. Un progetto davvero meraviglioso che fa da sfondo ad una storia, per quanto drammatica, dalla quale sento trapelare tanto coraggio. Un progetto che rappresenta l’opportunità di trasformare un grande dolore in Bellezza. Sono felice per chi potrà usufruire di questa occasione unica, per chi potrà iniziare un cammino di crescita personale e dare voce, attraverso il proprio impegno, la decisione e la creatività ad una vita spezzata, ad una progettualità mai pienamente espressa, ad un giovane uomo che portava certamente dentro di se tanti grandi sogni mai potuti realizzare.

    Ad Aldo…

  2. Scegliere di testimoniare che il dolore della perdita – il dolore dello strappo e del vuoto – si può trasformare in una possibilità concreta di cambiamento, in una possibilità di realizzare i propri sogni e di godere della vita, è un messaggio di speranza meraviglioso, per il quale vi sono immensamente grata. Questo progetto, che si prefigge di far nascere bellezza e gioia dal dolore e dal buio, trovo che dia un significato nuovo alla vita spezzata di Aldo e alle vite di tanti altri che, come lui, hanno avuto un cammino tragicamente interrotto. Grazie Aldo e grazie Istituto Solaris!

  3. Un Progetto meraviglioso che permette di ricostruire una storia familiare deteriorata. Un’opportunità importantissima di crescita personale per creare sempre più Bellezza e portare Amore nella quotidianità.

  4. Grazie per questo articolo e grazie a questa famiglia per l’esempio di coraggio e di amore.
    L’esempio di come impegnarsi a trasformare tanto dolore in speranza e bellezza.

  5. Ricucire una trama lacerata, con amore riparare una catena bruscamente spezzata che ci portiamo addosso a causa di una storia familiare con un evento traumatico.
    Non importa quanto tempo sia passato, quante generazioni tra l’evento e noi…lo strappo resta ed è bello sapere che con amore, decisione e creatività si può riparare, per noi e per tanti altri. Grazie

  6. Posso solo immaginare il dolore di questa famiglia: l’incertezza, la paura, l’attesa, il non sapere per così tanto tempo e poi quando sai, iniziare a pensare che là sotto c’è tuo figlio, tuo fratello o comunque chi ami.
    Penso che questa donazione sia un grande atto di coraggio e una scelta d’amore che aiuterà questa famiglia a percorrere una nuova strada e sono molto felice che questa strada parta dall’Istituto Solaris.

  7. Questo articolo mi ha insegnato un nuovo modo di vivere la perdita di una persona cara: questa persona può essere in ogni momento di amore che decido di realizzare. Pensare questo mi fa stare bene, mi dà sollievo, fiducia e speranza. Grazie Paola, per questo dono prezioso.

  8. Bel progetto! Una modalità creativa di trasformazione di un dolore che in tal modo, anche con l’aiuto della potenza della coralità, riesce a diventare bellezza e amore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here