Cosmo-art e senso della vita

La decisione giusta. Ma qual è?

Prendere una decisione giusta per noi non è affatto semplice. Nel film classico I dieci comandamenti, Mosè, interpretato da Charlton Heston, sale sulla cima del Sinai, dove incontra Dio, che gli appare sotto forma di rovo ardente.

Quando Mosè gli chiede perché non ha ascoltato le preghiere del popolo ebraico ridotto in schiavitù, Dio risponde che le ha ascoltate e che, per liberare il suo popolo, invia lui, Mosè, dal faraone.

  • “Chi sono io, perché hai scelto me?”, chiede Mosè.
  • “Ti insegnerò cosa dire”, risponde Dio.

Allora Mosè implora Dio di rivelargli il Suo nome. Dio risponde: “Io sono colui che è.”

Per molti anni, l’identità dell’attore che dava la voce a Dio fu tenuta nascosta. Alla fine fu rivelato che la voce di quella scena era di Charlton Heston, resa più profonda con alcuni effetti speciali.

La scena, tratta parola per parola dalla Bibbia, offre una grande verità spirituale.

La voce di Dio è in realtà la nostra stessa voce, la voce del Sè, della nostra parte più profonda e autentica che sa come liberarci dalla schiavitù.

Questo brano richiama alla memoria anche l’altra famosa frase: in principio era il verbo.

La parola, l’affermazione di ciò in cui decidiamo di credere e su cui fondare la nostra esistenza ci ricollega infatti ad un’altra parte costitutiva e fondamento della Persona: il nostro Io Decisionale.

E’ tramite la parola e la decisione profonda di cosa vogliamo affermare che creiamo il nostro mondo e la nostra realtà.

Alla base di ciò che affermiamo c’è infatti la decisione profonda, quella scintilla primordiale che è in grado di posizionare il nostro asse interno in modo che ciò che diciamo e agiamo ci porti esattamente nella direzione prescelta.

Se per esempio ad un certo punto della nostra vita decidiamo di volerci aprire profondamente all’amore, alla nostra capacità di donarlo e riceverlo in abbondanza e se tale decisione è profonda, autentica e salda, allora la logica conseguenza sarà che le nostre azioni, le nostre piccole decisioni quotidiane punteranno continuamente ed inesorabilmente in quella direzione, come l’ago della bussola cerca il nord senza distrarsi e confondersi.

Come facciamo a prendere le decisioni giuste però?

Dialogando col nostro Sè, come Charlton Heston nel film, con la voce interiore che conosce il nostro progetto e ci chiede soltanto di ascoltarlo e di prendere ferme decisioni in merito.

Chiaro e lineare ma non così semplice da attuare.

Bisogna solo decidere di volerlo fare…

 

scuola counseling

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here