Potere e Lavoro

In che modo ci confrontiamo con il potere?

A livello esistenziale, il lavoro rappresenta l’archetipo della madre: non a caso da esso traiamo il nutrimento per vivere. Ne consegue che facilmente e molto spesso proiettiamo su esso la nostra madre negativa interiore: non ci da valore, ci inganna, non ci riconosce, ci rifiuta, ci manipola, ci chiede sempre troppo, e così via.
Ma la madre non è tutta negativa, le proiezioni nascono essenzialmente dalla difficoltà di voler riconoscere alla madre/lavoro un potere che indubbiamente ha.

scuola counseling
CONDIVIDI
Counselor Professionista in Antropologia Cosmoartistica iscritta al Registro Counselor della FAIP Counseling

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here