La Cosmo-Art e il Senso della Vita

Dalla rimozione alla consapevolezza, conoscersi per trasformarsi

Dalla rimozione alla consapevolezza, dall’inconscio alla coscienza, un percorso verso la conoscenza di noi stessi e del nostro mondo interiore.  La consapevolezza di sé è il presupposto fondamentale verso il cambiamento, per conoscersi e trasformarsi.

“La conoscenza di se stessi porta all’accettazione e l’accettazione porta alla trasformazione e alla realizzazione di se stessi”. Antonio Mercurio

La consapevolezza addormentata

La rimozione, è quel meccanismo mediante il quale escludiamo dalla consapevolezza, eventi, esperienze, emozioni e ricordi ritenuti inaccettabili. Questi, però, non cessano di esistere. Le emozioni e i ricordi, fanno parte di noi. A volte creano temporali nella nostra anima. Ci spaventano così tanto che, automaticamente ed inconsciamente, le releghiamo nell’inconscio, rimuovendole. Senza dubbio è tutt’altro che facile e naturale accogliere ed accettare le emozioni che ci provocano tanto dolore e poi tanta rabbia! D’altra parte, quello della rimozione, è uno dei meccanismi più frequenti nella vita di ciascuno di noi.

“Il dolore scava uno spazio interno, e quello è lo spazio dell’anima. Puoi contattare il dolore se ti sei spogliato della rabbia, della maschera dei meccanismi di difesa, restando nudo e solo di fronte ad esso, senza fartene distruggere”. Antonio Mercurio

Il risveglio: divenire consapevoli

Ci vuole impegno e tanto coraggio per divenire persone consapevoli. Insomma, il bacio del principe azzurro, purtroppo non è proprio sufficiente a risvegliarci! Il passaggio, in realtà, è delicato. Richiede infatti, un lavoro di approfondimento e conoscenza di Se. Ciò vuol dire scendere nel labirinto della nostra anima, negli abissi del nostro dolore, sino a toccare il fondo. Sciogliere i tanti nodi di dolore aggrovigliati nel tempo, rimossi negli anni. Smascherare le nostre menzogne esistenziali ed abbracciare la verità. Poi, la spinta verso la risalita, per poter riemergere, aprire gli occhi, svegliarci. Divenire così consapevoli delle nostre potenzialità, del nostro grande valore. Affinché il dolore si possa trascendere, affinché si possa andar oltre.
Decidere di divenire Persone consapevoli e trasformarsi è curare le nostre ferite, lenire i nostri dolori!

Vivere nella consapevolezza

Divenire consapevoli di Sé vuol dire imparare a conoscersi. Conoscersi per poi riconoscersi nei tanti eventi che la vita ogni giorno, ci propone di affrontare. Occorre quindi acquisire una maggiore capacità di percepire se stessi e il proprio mondo. Possiamo percorrere quel sentiero che ci conduce ad appropriarci di noi, del nostro modo di pensare, agire, essere. In modo responsabile. Ovverosia, possiamo assumerci con coraggio e determinazione la responsabilità della propria esistenza. Crearci quindi una propria identità, senza più seguire “la massa”.  Al contrario esser padroni delle proprie idee, emozioni, del proprio sentire. L’accettazione della consapevolezza di noi stessi, è il presupposto del nostro cambiamento interiore. Se cambio dentro di me, cambia anche fuori di me. Ciò che avviene nel mio mondo interiore inevitabilmente si rispecchia in quello esteriore.

La trasformazione crea bellezza

Andare verso il cambiamento, la trasformazione e la crescita, implica un profondo ascolto interiore. Implica incrollabile fiducia in noi stessi, coraggio di vivere la nostra vita, autenticamente e profondamente. Divenire consapevoli è una grande abilità che possiamo apprendere. Ciò, pertanto, ci condurrà a divenire Persone libere ed artefici della propria esistenza, capaci di creare tanta bellezza.
Oggi è un giorno nuovo, possiamo scegliere di  vivere consapevolmente, di riprenderci la nostra vita, e trovare il nostro posto nell’Universo!

“Il processo trasformativo, crea bellezza e la bellezza è un campo di energia permanente che genera nuovi processi trasformativi, senza esaurirsi mai”. Antonio Mercurio

scuola counseling

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here