protegge il cuore, stimola il metabolismo, è un efficace antiossidante

E’ una lunga tradizione, quella che ascrive al vino una potente attività terapeutica. E, come spesso avviene, la scienza moderna conferma le intuizioni della sapienza popolare. Medici, farmacologi e dietologi, infatti, hanno individuato quelle sostanze, presenti nel vino, che svolgono un’importante azione di prevenzione e cura. Per esempio, i polifenoli, antiossidanti che combattono i radicali liberi; il mesoinositolo, che favorisce le funzioni del fegato; il propanolo, che combatte l’ipertensione e il mal di testa. L’azione di alcune sostanze contenute nel vino, come il glicerolo e il mesoinositolo, garantiscono inoltre una corretta trasformazione e digestione dei grassi, scongiurando i rischi di obesità e cellulite dovuti al malfunzionamento di questi processi. I vini migliori per questa azione sono quelli secchi, privi di zuccheri, e di limitata gradazione alcolica (circa 10 gradi). I vini ricchi di acidi organici, come il Barbera, possiedono invece spiccate proprietà diuretiche, quindi favoriscono l’eliminazione delle tossine e contrastano la sensazione di gonfiore addominale. Il cromo contenuto nel vino, invece, risulta benefico nel potenziare l’azione dell’insulina proteggendo dal rischio di diabete, mentre l’alcol aiuta a ridurre il tenore di zuccheri nel sangue (da qui il detto «Il vino fa buon sangue»). Infine, i polifenoli contenuti nel vino rallentano l’invecchiamento, il propanolo combatte ipertensione e mal di testa, le vitamine e i sali minerali garantiscono un buon equilibrio nutrizionale. Tutte informazioni contenute in questo libro, unico e prezioso, che suggerisce tra l’altro quali vini consumare per la prevenzione e la cura di numerosi disturbi, e fornisce le ricette dei più noti ed efficaci vini medicinali.

Scheda del volume
Autore: Giuseppe Sicheri
Editore: Red Edizioni
Prezzo: 5,90 Euro

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO