Data di nascita: 3.12.1956 – h.16:25 SOLE : SAGITTARIO LUNA: SAGITTARIO ASC: GEMELLI Ti narro una storia mitologica che si associa al tuo tema natale. La storia di Demetra dea delle messi e della Terra. Presiedeva all’abbondanza dei raccolti. Venne molto raffigurata e sempre come una Dea bellissima con i capelli d’oro. Fu una delle consorti di Zeus e dalla loro unione nacque Persefone

La storia di Demetra è tutta centrata sul rapimento di Persefone da parte del fratello di Demetra Ade, Dio degli Inferi. Persefone stava cogliendo fiori con le sue compagne quando fu attrata da un giglio bellissimo; si avvicinò per coglierlo e, in quel momento, il terreno si aprì davanti a lei e dalle profondità della terra emerse Ade sul suo carro d’oro trainato da cavalli neri. Egli afferrò Persefone e sprofondò con lei nell’abisso. Persefone lottò e cercò l’aiuto di Zeus ma questi non venne in suo soccorso. Demetra sentì le urla della figlia e corse in suo aiuto ma non la vide più. Presa dalla rabbia e dall’angoscia Demetra vagò per 9 giorni e 9 notti per mare e per terra alla ricerca della figlia amata. Al decimo giorno del suo peregrinare senza sosta incontrò Ecate, signora della Luna nera che le consigliò di andare da Elio per sapere dove era finita sua figlia. Elio disse che era stato Ade a rapire Persefone con il consenso di Zeus e, disse anche, che Ade voleva farne la sua sposa. Consigliò a Demetra di rassegnarsi e di accettare il destino. Demetra rifiutò e oltre al dolore si sentiva profondamente oltraggiata da Zeus che era anche il padre di Persefone.

Si travestì da vecchia e cominciò a vagare per le campagne e giunse ad Eleusi dove la trovarono le figlie del Re Celeo. Lei chiese se c’era qualcuno da nutrire e loro le affidarono il fratello appena nato Demofonte. Demetra lo crebbe come un Dio, lo nutrì di ambrosia e lo esponeva al fuoco sacro per dargli l’immortalità, ma la madre naturale di Demofonte si infuriò e glielo tolse. Demetra rivelò allora la sua identità trasformandosi e mostrandosi in tutta la sua bellezza e poi, delusa, ordinò che le fosse costruito un Tempio dentro il quale si installò con il suo dolore per la perdita della figlia e, da quel momento rifiutò di fare le sue funzioni. Così, niente poteva più nascere o crescere e, poco per volta, la carestia aveva invaso tutta la Grecia, ovunque vi era solo più desolazione e morte. Zeus, preoccupato, inviò ad uno ad uno, tutti gli Dei a rendere omaggio a Demetra pregandola di ritornare a far fiorire la natura, ma lei fu sorda ad ogni appello e disse che non avrebbe consentito nulla finchè non le veniva restituita Persefone. Zeus alla fine dovette arrendersi e inviò Ermes nel regno degli Inferi per riportare la fanciulla alla Madre.

Persefone fu felice di ritornare sulla Terra; Ade, però prima di salutare Persefone, le diede alcuni semi di melograno chiedendole di mangiarli prima di lasciare il suo Regno. Ermes riportò a casa Persefone che passò quindi dal mondo delle tenebre a quello della luce dove riabbracciò la madre la quale si informò subito dell’eventualità che avesse mangiato qualcosa giù negli Inferi, poichè solo se non aveva mangiato i semi di melograno la figlia le sarebbe stata restituita per sempre. Essendo invece avvenuto il contrario, Persefone doveva restare i due terzi dell’anno con Demetra e un terzo con Ade. Demetra restituì subito la fertilità alla terra e poi istituì i Riti dei Misteri Eleusini grazie ai quali i mortali poterono vivere nella gioia e morire senza più avere paura. Questa storia rappresenta l’archetipo che spinge a prendersi cura degli altri, a nutrire con generosità e disinteresse e a cercare la propria soddisfazione nel curare e sostenere gli altri. Biologicamente Demetra rappresenta l’istinto materno. L’istinto Demetra funge anche nella cura di bambini non propri, ed è il ruolo che la Dea incarna quando si prende cura di Demofonte e lo nutre e vuol fare di lui un Dio immortale.

Altra spinta di Demetra sta nel dar da mangiare agli altri che è un’altra fonte di appagamento. Testardaggine, perseveranza e pazienza sono qualità che ritroviamo nella Dea, come ha potuto sperimentare Zeus. Ti ho narrato questa storia mitologica perchè i miti sono il linguaggio segreto del muto animo umano. Queste visioni poetiche fanno parte del nostro vissuto più antico e che purtroppo abbiamo sepolto nell’ inconscio. Conoscere queste storie è creare un sottile filo di collegamento con il nostro mondo interno. Nella parte più profonda del tuo tema che corrisponde alla mezzanotte, quindi l’oscurità, vi è posizionato Plutone, il pianeta che presiede alle grandi trasformazioni, ai travagli dell’anima. Questo sta ad indicare che esiste in te un forte attaccamento emotivo e una certa idealizzazione dei valori familiari; e che l’impulsività plutoniana opera all’interno della casa intesa come abitazione, ma anche delle tue profonde emozioni. C’è qualcosa legato alla tua famiglia o al vissuto infantile che ti ha provocato della sofferenza che hai rimosso e sepolto nel profondo del tuo animo, ma che sottilmente costituisce un tormento.

Oggi puoi vivere molte paure e fobie derivanti dall’infanzia, ma allo stesso tempo disprezzi quest’aspetto di te stessa e questo ti provoca notevoli conflitti per cui tendi a rifuggire dall’esprimerti esteriormente come se in qualche modo ti sentissi estranea. Riconoscere questo lato ombra è un requisito necessario non solo per la conoscenza di te stessa, ma anche per la conoscenza e l’accettazione degli altri. E’ possibile che tu abbia subito degli eventi che ti hanno costretto tuo malgrado a cambiare. Il tuo bisogno di sicurezza che probabilmente proiettavi nella casa e nell’ambiente familiare ha subito un totale riorientamento, insieme ai sentimenti profondi circa il tuo Sè e al senso di pace interiore. La casa e la famiglia saranno sempre fonte di notevoli sconvolgimenti e di lotte dovuti ad una tua forte volontà, ma se accetti il cambiamento e la sofferenza per le eventuali perdite ne uscirai trasformata. Negare il cambiamento significa negare implicitamente l’impulso alla vita che per maniferstarsi necessita del ripetersi del ciclo: periodo di morte, decadenza, nuova germinazione, gestazione e nuova nascita.

Il momento della tua nascita è stato un evento nella tua famiglia determinato da molto ottimismo e i tuoi genitori avevano la convinzione di progredire, proprio per effetto del tuo arrivo, hai rappresentato per loro un vero e proprio dono. In quel periodo i tuoi genitori si sentivano speciali rispetto all’ambiente, uniti da una visione della vita tradizionale e il tuo arrivo rappresentava per loro il mezzo per un miglior inserimento nella società. Questa specie di imprinting iniziale per te si è configurato con l’idea di dover continuamente superare dei confini, sei oggi sempre protesa verso nuovi raggiungimenti e sempre pronta a raccogliere le sfide della vita. La disposizione degli altri pianeti all’interno del tema forma uno schema che caratterizza il tuo temperamento. Hai la necessità di conseguire una forte stabilità all’interno di te, che ti permetta di raggiungere una sicurezza sociale ed intellettuale attraverso lo scambio continuo con gli altri. Sei in grado di raggiungere tutto ciò attraverso l’energia di Marte, pianeta dell’iniziativa e del coraggio. Con gli altri ti affermi in modo fermo ma sempre con gentilezza, la tua forza di volontà è colorata dalla sensibilità e dalla compassione che nutri per gli altri.

A volte la tua autoaffermazione è ostacolata da vulnerabilità emotiva, e puoi avere scarsa fiducia in te stessa, ma se sei animata dall’intuizione riesci a conquistare ciò che vuoi in modo diretto ed hai la capacità di perseverare anche di fronte a notevoli difficoltà. Possiedi una grande capacità comunicativa, e il tuo pensiero è in grado di spaziare, hai il dono di rendere semplici spiegazioni tecniche, sai veramente metterti in sintonia con chi ti ascolta ed hai la capacità di persuasione. C’è un forte desiderio di condividere le tue esperienze con gli altri e per questo puoi essere una ottima insegnante, anche altri valori nel tema lo confermano. La tua mente è rapida ad apprendere, ma anche riflessiva, nel senso che analizza i fatti sulla base di quanto accaduto nel passato. Hai bisogno di espanderti ed entrare in contatto con ogni cosa, sei curiosa e avida di conoscenza ed hai la sensazione radicata che attraverso il sapere e la varietà dei contatti che scoprirai la tua individualità. E’ molto importante l’uso del processo mentale, ma il pericolo può essere che ti puoi trovare bloccata da una serie di piccole preoccupazioni, e puoi perderti in un labirinto d’informazioni che alla fine anche se ben ordinate risultano prive di un più ampio significato.

E’ comunque vero che attraverso le relazioni sarà possibile una espansione della coscienza. In alcune situazioni puoi sperimentare una sorprendente abilità nell’intuire delle soluzioni rapide ed efficaci per risolvere problemi di varia natura. L’illuminazione più profonda può venirti attraverso studi filosofici-sociali, oppure sentirti parte di una organizzazione sociale, e comunque la comunicazione è l’aspetto più importante, ma a volte l’impulsività e un ottimismo superficiale possono crearti qualche ostacolo. Nella vita questo può essersi concretizzato nella relazione con gli altri, con un partner, o con i fratelli (Mercurio in settima). I fratelli svolgono un ruolo importante nella tua vita sia nell’infanzia che nella vita adulta. Nell’ambito lavorativo vivi una condizione di malessere, di sconforto o di frustrazione e limitazione, come se ti sentissi prigioniera delle circostanze. Le maggiori crisi l’hai sperimentate proprio nella quotidianeità. Nel lavoro di tutti i giorni c’è la prova maggiore da affrontare quella dove puoi sperimentare sì sofferenza, pazienza e resistenza, ma anche la capacità di crescere e trasformare la tua personalità totalmente.

Sempre che il tuo atteggiamento interiore sia di accettazione, infatti la prova consiste nella capacità di resistere con fede sino a quando la crisi non ti condurrà ad un nuovo tipo di esperienza e quindi ad una sorta di rinascita; è vero che la fede in sè e per sè non è che renda il dolore o le afflizioni meno reali, ma può dare un valore costruttivo, e comprendere il significato di ciò che sta accadendo può aiutarti a sopportare qualsiasi situazione della vita. Puoi aver paura della malattia o del fallimento per se stesso. Devi tener presente che dietro ad ogni successo c’è una “ombra”, il confronto può essere il tuo desiderio di essere grande, avere prestigio, potere, e il destino può metterti di fronte a questa “ombra” dovendo affrontare la malattia tua o altrui, o l’umiliazione, o la paura in genere. La presenza di una forte casa sesta strettamente collegata al discorso che ho fatto sinora comporta l’affrontare il lavoro di servizio a contatto con la malattia altrui e per umile che sia può aiutarti a trovare quell’unità e integrità nel profondo di te. Ma ci può essere anche un atteggiamento opposto che ti porta ad evitare ciò che è spiacevole, sia che si tratti del tuo lavoro o di un profondo bisogno di chiarezza che nasca dal tuo animo, la conseguenza naturale di questa scelta può essere crisi o malattia che ti costringano a trasformarti e quindi ad affrontare la crisi.

Va detto che la malattia è sempre il riflesso di uno squilibrio interiore, anche se gli viene attribuita una origine puramente fisica. Il tuo impegno deve essere teso a conseguire una conoscenza pratica del tuo mondo interno e del rapporto con il tuo corpo. C’è da dire che l’intima connessione fra mente e corpo è un mistero e compiere un viaggio per scoprirla può rappresentare una via di sintesi la cui ricompensa è la buona salute e una nuova consapevolezza del significato del tuo corpo che così diviene un veicolo equilibrato connesso con l’interiorità in armonia con l’ambiente in cui vivi e operi. Riprendendo il discorso sulla fede che ho accennato sopra posso dire che nel tuo tema esistono forti valori spirituali ma nulla viene accettato da te per il suo valore apparente che si tratti di una persona di una esperienza o di una cosa. Hai la consapevolezza dualistica di vedere il più grande riflettersi nel più piccolo. Possiedi l’intuizione che ti permette di percepire il significato intrinseco di una persona, di una cosa, di un’esperienza immediatamente senza analisi. Allo stesso modo puoi trovare difficile entrare in contatto con il tuo Io interiore attraverso l’intuizione, questo può portare come conseguenza un senso di inutilità e di paura verso il futuro.

C’è da una parte il desiderio di una esperienza connessa con valori spirituali, ma dall’altra un tuo atteggiamento razionalista che ti fa avere una sorta di ribellione interiore verso le cose di natura astratta. Questo atteggiamento è connesso con l’educazione ricevuta che ti ha reso disillusa di fronte al lato spirituale della vita. Avverti il bisogno interiore di una esperienza spirituale e una diretta acquisizione di conoscenza che possa far luce sulle zone più oscure dell’esistenza umana. C’è una lotta tra le tue convinzioni interiori e gli insegnamenti formali che hai ricevuto, ma trovare un tuo ideale grazie al quale poter vivere può essere il superamento di questa dicotomia. La fede nell’altrui concezione della vita e della giustizia non ti basta, ti risulta difficile accettare una qualsiasi autorità che sia diversa da te stessa, in quanto puoi essere stata delusa profondamente dall’autorità. L’autorità genitoriale per prima ti ha offerto una formula tramite la quale le regole costituite hanno formato la struttura della vita, ma nel tempo ti sei resa conto che ci stavi stretta infatti alla fin fine ti sei ripiegata sulle tue proprie risorse per ricominciare a costruire un tuo differente schema di convinzioni.

Hai la necessità di un esperienza diretta senza l’aiuto di dogmi o gruppi, vuoi trovare da sola le risposte alle domande della vita e la tua mente penetrante e profonda ti consente di trovare entro te stessa quei valori morali ed etici senza bisogno dell’autorità esterna. Le posizioni del Sole di Saturno e Giove (tutti pianeti maschili), stanno ad indicare che la figura paterna ha dominato la scena familiare con saggezza, ma ti ha anche molto sostenuto e protetto, poi la sua dipartita ha creato un profondo dolore dentro di te, è come se ti fosse venuta a mancare la luce, e l’ambiente domestico è divenuto fonte di innumerevoli sacrifici e fatiche. Il ruolo paterno è stato determinante nelle scelte professionali, ma anche nelle scelte affettive, e ti condiziona nella scelta del partner, per cui cerchi un compagno che ti dia sicurezza e affidabilità, ma che abbia una forte immaginazione e sia molto sensibile, con cui stabilire un profondo contatto emotivo. Attraverso lo scambio intimo con il partner può avvenire in te una sorta di purificazione dalla tensione psichica ed emotiva.

Il tuo comportamento in amore è possessivo e geloso, ma anche molto leale, e lo esprimi a livello di costanza emotiva più che in un comportamento aperto, anzi tendi ad essere alquanto misteriosa nei tuoi sentimenti. Provi un sentimento di incapacità ad esprimere nella relazione la fiducia e l’affermazione dei tuoi progetti futuri, come se tu dovessi sacrificare le tue ambizioni e le tue speranze. Nella relazione con l’altro hai bisogno di avere un notevole spazio in cui sentirti autonoma. La posizione della Luna nel tema indica che sei insicura ed hai scarsa fiducia nella tua femminilità, questo è dovuto al vissuto infantile. La tua natura avventurosa e indipendente deve essere stata bloccata. E’ come se ti avessero detto “tu sei donna e certe cose non puoi farle”, e questo dilemma ha generato nel tuo animo una lotta tra la parte di te che voleva vivere indipendente e nell’avventura e l’altra che aveva bisogno di rapporti rassicuranti e protettivi. E’ possibile che hai vissuto la figura materna come troppo intrusiva e dominante che imponeva delle regole rigide, per cui hai dovuto lottare per crearti il tuo spazio personale e conquistare la tua autonomia.

Questa dinamica si riproduce nella tua vita a più livelli nelle relazioni, ma anche nella realizzazione delle tue mete nel senso che il sentimento può bloccare la tua libertà di azione. La Luna indica anche ciò che devi esprimere per sentirti bene con te stessa, e per te è importantissimo stabilire delle relazioni in cui manifestare la tua unicità e creatività, e se non riesci a creare quel qualcosa che possa soddisfare i tuoi bisogni, allora tiranneggerai chi ti sta vicino, in quanto vuoi essere il faro della situazione. I bisogni emotivi degli altri, dei tuoi familiari prima del partner poi costituiscono una specie di pensiero fisso che ti accompagna, ma allo stesso tempo ti allontanano da te stessa e soprattutto dal sentire che cosa è veramente necessario per la tua armonia. E’ possibile che tu abbia riprodotto un modello materno usando il potere per controllare persone e situazoni esterne a te, in modo tale da non sentire i tuoi bisogni emotivi, e avendo un controllo costante sull’ambiente hai sentito attutito o placato l’ansia che nasce dalla tua interiorità, ma ciò che risiede nella psiche non può essere trascurato e non sentito troppo a lungo in quanto sta lì e va portato alla superficie e trasformato pena lo squilibrio e la malattia.

* * * * * Le energie personali, veicolate dai segni e dai pianeti, possono esprimersi sia a livello psichico, sia a livello esteriore, come fatti e patologie. Ciò accade soprattuto se non si è consapevoli di se stessi e quindi risulta difficile gestire (nei limiti del possibile) le energie vitali. Gli eventuali squilibri fisici riguardano sempre quegli organi le cui funzioni sono analoghe alle dinamiche psicoemotive. Nel tuo tema si evidenzia una debolezza del sistema immunitario che può predisporre ad infezioni a carico del sistema linfatico e degli organi riproduttivi femminili. Problemi connessi all’assimilazione e allo scambio che interessano il fegato, ma anche patologie inerenti l’eliminazione delle tossine dal corpo. Il fegato è importante per allontanare dall’organismo le sostanze tossiche ed è anche il principale controllore del sistema metabolico. Un regime regolare nell’alimentazione supportata da attività fisica, preferibilmente yoga o tecniche respiratorie, insieme alle ore di sonno necessarie all’organismo per ricaricarsi (anche il sonno è cibo per l’organismo) sono fondamentali per il tuo equilibrio fisico.

Le terapie dolci quali i Fiori di Bach, sono particolarmente indicate. * * * * * * Previsioni e transiti Secondo la teoria dei cicli che si susseguono nella nostra vita questo anno rappresenta la fioritura vi è però la necessità di un qualche tipo di sacrificio: forse la rinuncia a qualche ideale o a contatti con persone care. Occorre coltivare la comprensione e la compassione che ti permettano di affrontare le insoddisfazioni e un senso di frustrazione che potresti avvertire anche in mezzo ad un successo o apparente felicità, potrai trovarti a vivere molto tempo sola, o per via delle circostanze o a causa di un tuo bisogno interno. Questa bisogno di ritararti dal mondo esterno potrà essere proficuo se lo userai per riflettere, ma anche per approfondire qualche tuo interesse. Il transito di Giove indica che devi dare spazio alla tua abilità creativa e alle tue doti sociali. Sarà un anno in cui non devi aver paura di manifestare in maniera concreta i valori per cui ti batti, e agendo a livello sociale aumenterà la fiducia in te stessa. Il transito di Plutone quadrato a se stesso che è avvenuto nel novembre ‘95 e la congiunzione a Saturno nel corso del ‘97 e infine la congiunzione con il Sole avranno l’effetto di distruggere vecchi modelli di pensiero e di comportamento, e quindi contribuiranno alla trasformazione e ristrutturazione del tuo Sè profondo anche se vivrai momenti di disorientamento, stanchezza e sofferenza emotiva, questo passaggio è fondamentale nell’esistenza di ogni individuo e in particolare nel tuo tema per l’enfasi sul pianeta Plutone come energia potenziale e rigeneratrice.

Il passaggio di Saturno nella tua XI casa è iniziato nel febbrario ‘95 e terminerà nell’aprile ‘98 sarà un periodo in cui dovrai definire sempre più il ruolo che sei destinata ad interpretare nella comunità, e più particolarmente dovrai definire le tue speranze e desideri intimi e il senso del tuo scopo personale in rapporto alle persone con le quali ti relazioni acquisendo una maggiore responsabilità nei loro confronti. Con i migliori auguri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here