Eu-stress e Di-stress

Per stress si intende la risposta dell’intero organismo ad una serie di stimoli, specialmente esterni, che lo pongono in allarme. Lo stimolo stressante in condizioni normali innesca una risposta che interessa principalmente il sistema neurovegetativo e neuroeondocrino, con la liberazione di sostanze neurotrasmettitrici e neuromodulatrici sia a livello centrale che periferico, al fine di affrontare al meglio situazioni ritenute di pericolo o di emergenza. Questi mutamenti sono positivi in quanto permettono automaticamente di aumentare la nostra attenzione e capacità di risposta a quello che riteniamo una situazione pericolosa e quindi di reagire al meglio delle nostre possibilità decidendo per esempio di fuggire, difenderci o attaccare. Sotto questo profilo lo stress è una condizione ancora normale. I problemi subentrano quando lo stress è persistente, o addirittura permanente, cioè cronico, poiché il nostro organismo continua a comportarsi come se ci fosse costantemente un reale pericolo, mantenendoci in continuo allarme, anche in situazioni del tutto normali.

Condizioni di stress prolungato possono a lungo andare creare problemi psichici, quali ansia, insonnia, depressione, oltre a problemi fisici che coinvolgono sistemi importanti come quello cardiovascolare, gastrointestinale, respiratorio, endocrino. Lo Shiatsu è attualmente una delle tecniche “non farmacologiche” più indicate nel trattamento dello stress. In Giappone è usato come metodica preventiva con grande successo e anche in occidente sempre più larghe fasce di popolazione si affidano alle mani esperte di un operatore Shiatsu per ridurre o contenere livelli di stress eccessivo e per trattare eventuali sintomi ad esso legati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here