Accetto la mia natura
Sentivo in me alitare la vita.
Il respiro si faceva più lento.
èro contento.
E la bestia èra assopita ora dormiva.
Quante ferite inferte e subite, bestia schifosa.
Ma ora dorme è assopita, è anchessa mia vita.
No buio, no luce, tutto tace.
Sono finalmente in pace.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here