Sondaggio sull’automedicazione in Italia

Per curarsi in Italia ci si affida sempre più spesso alle cure erboristiche. Infatti, se il 95% dei consumatori rimane fedele alla farmacia, il 15% acquista in erboristeria i prodotti per le cure fai da te. Una percentuale, questa, in sorprendente aumento rispetto agli anni scorsi. Il dato emerge da una ricerca Icon Intermatrix, sull’andamento del mercato dell’automedicazione nel nostro Paese. Per liberarsi dei piccoli disturbi, 2 italiani su 3 ricorrono ai farmaci venduti senza ricetta medica, mentre solo uno su 10 si affida alle medicine alternative. Se le erboristerie conquistano la fiducia dei consumatori, viene fermamente respinta, invece, la possibilità di acquistare al supermercato i farmaci da banco. Oltre l’80% degli italiani dice no ai medicinali venduti al supermarket, soprattutto per la mancanza di una figura professionale in grado di aiutare nella scelta del prodotto. Anche acquistando un farmaco senza ricetta, gli italiani pretendono la presenza del farmacista, per i sui consigli (43%), la sua competenza (40%), la sua esperienza (36%). Più della metà si rivolge sempre alla stessa farmacia, il 72% le vorrebbe sempre aperte, anche di domenica e di notte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here