Lo Studio della Newcastle upon Tyne University

Addio ai papa’. O, meglio, al contributo biologico maschile per concepire un figlio. Scienziati britannici hanno infatti annunciato di aver messo a punto una tecnica per ‘trasformare’ le cellule del midollo osseo della donna in spermatozoi, con il risultato di ‘tagliare fuori’ l’uomo dal processo del concepimento. Lo studio, pubblicato sulla rivista New Scientist, e’ di alcuni ricercatori della Newcastle upon Tyne University ed ha oggi conquistato ampio spazio sulla versione online del quotidiano britannico ‘Daily Mail’. La tecnica si focalizza sull’utilizzo delle cellule staminali, le ‘cellule bambine’ in grado di trasformarsi in qualunque altro tipo di cellule: i ricercatori intendono infatti prelevare cellule staminali dal midollo osseo di donne donatrici per poi ‘trasformare’ tali cellule in sperma attraverso l’utilizzo di speciali vitamine e sostanze chimiche. Il biologo Karim Nayernia, della Newcastle University, ha gia’ richiesto i permessi necessari e si dice pronto a dare il via alla sperimentazione ”entro due mesi”. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here