Non è tutto oro quello che luccica

Ciao lettore, se stai leggendo queste righe, sappi che non è assolutamente casuale, ma ti è semplicemente stata data la possibilità di utilizzare il tuo discernimento e la tua capacità di determinare la tua vita, in quanto ne hai tutte le potenzialità. Di che cosa stiamo parlando? Cos’è che ti ha spinto in questi ultimi tempi? Che speranze stai nutrendo dentro di te? Sono speranze consapevoli o solamente desideri che escono dalla logica delle cose? Prima di continuare vorrei ricordarti che tutto nell’universo segue leggi insindacabili. Fai una pausa e rifletti su questo! Sulle leggi che il Logos Universale ha creato per rendere possibile la continuità stessa dell’Universo, tra cui la legge: del Karma, della Risonanza, della Creazione ma soprattutto del Libero Arbitrio ecc. Veniamo al dunque, incontro sempre più persone che danno ormai per scontato che nel 2012 ci sarà l’ascensione, o comunque un cambiamento tale che ci porterà a sperimentare un nuovo paradiso terrestre. Tutto questo è principalmente dovuto ad una speculazione di informazione sul futuro dell’umanità. E’ vero, anch’io nel mio sito parlo di queste cose, ma allo stesso tempo cerco di non perdere d’occhio la logica e cerco di mantenere la visione d’insieme di tutti i fenomeni e di tutti i messaggi, che madre natura ci sta dando.

O se preferite prendo atto di quello che l’umanità sta seminando nel presente, come strumento di conoscenza del futuro. Bene sino ad oggi nella stragrande maggioranza dei casi quello che si sta verificando è solamente un riempirsi la bocca di grandi cose. Sento molte persone che dico io faccio questo, io faccio quello, io ho partecipato a quel corso, quel maestro ha detto ecc. ecc. ecc……. Scusate ma a me viene spontaneo dire parole, parole, parole……. parafrasando un ritornello di una canzoncina ormai vetusta. Salvo rare occasioni di fatti non si vede neanche l’ombra. E di quei pochi fatti che si fanno, nella maggior parte dei casi la motivazione che ci spinge alla buona azione parte dal nostro mentale. Sento sempre più persone dire, io amo di qui, amo di li, sento l’amore cristico in me, ma, se mi pesti un piede sono capace di falciarti le gambe. Evviva, evviva…..!.. la grande spiritualità che nel giro di un pugno di anni ci dovrebbe portare ad ascendere addirittura alla quinta dimensione.

Veniamo ora alla ormai infinita mole di messaggi che tutti i giorni infesta la rete, le caselle di posta, conferenze e quant’altro. Prima di tutto vorrei lanciare un appello ai sedicenti autori di siti web di selezionare maggiormente il materiale che pubblicano, la stessa cosa vale per editori e autori di libri, sembra quasi che ci sia una corsa alla quantità. Più messaggi ci sono più il sito è visto e più io sto meglio (il mio ego). Discernimento, discernimento, discernimento usatelo è dentro di voi, amatelo è parte dei doni che Dio ci ha dato. I messaggi dei vari Maestri o entità spirituali si stanno moltiplicando al punto tale che non si capisce più niente. Abbiamo messaggi della Federazione Galattica, di Uriel, dei vari Arcangeli, della Fratellanza Bianca, del Logos planetario, del Logos del sole Centrale, di Saint Germaine, di Seraphis Bey, di Gesù, della Madonna, di Astar Sheran che sono almeno 60 anni che dice le stesse cose e di tanti altri, ah dimenticavo l’amato Kryon. Ma, tutto questo, ci sta portando a riempirci la testa di ed a non avere neanche più il tempo di sederci nel silenzio interiore e nella pace dello spirito, ed attingere a quella fonte infinita di conoscenza e saggezza che è dentro di noi.

A volte faccio notare a qualcuno che allo stato attuale non mi sembra di vedere un’umanità così evoluta da poter pensare di ascendere da qui a sette anni e mezzo. E nella maggior parte dei casi vedo paura e sgomento nel volto dei miei interlocutori. Che obiettano abilmente facendomi notare che adesso è tutto accelerato, che ci sono le nuove griglie, quella del magnetismo, della Coscienza Cristica e dell’Umanità, che c’è la caduta del magnetismo terrestre, la precessione degli equinozi e le antiche e moderne profezie che ci danno il messaggio del grande cambiamento. Certo questo è tutto vero, ma quando chiedo loro quanto tempo dedicano a sedersi nel silenzio dello spirito, quasi tutti rispondono che non lo fanno quasi mai, ma che leggono molti messaggi e che partecipano alle tre o quattro meditazioni mondiali, al Wesak o quant’altro. Certo sono appuntamenti modani ai quali qualsiasi buon seguace Next Age non può mancare. Sai ho fatto Reiki, ho fatto Pranic Healing, ho fatto Viaggio Astrale, Rebirthing, poi settimana prossima farò quel nuovo corso di……..???!!! Davvero interessante, ma con tutti questi impegni quand’è che siedi ed entri nel silenzio del tuo spirito? Bhè, sai, ho fatto anche il corso sulla MerKaBa.

– Caspita, sei davvero in gamba, penso proprio che ascenderai. A proposito di questo vorrei chiederti un favore. – Dimmi non ci sono problemi -. Quando sarai asceso ti prego di venirmi a dire come hai fatto. Alla fine di questa farsa a volte mi sento dire: male che vada verremo tutti evacuati. Caspita che bello, essere paragonati ad una tossina che esce da madre terra attraverso l’evacuazione. Non sto scherzando, è quello che avviene nel processo di Creazione del Corpo di Luce, si eliminano tutte le tossine fisiche, emozionali e mentali attraverso evacuazione, trasformazione e consapevolezza. Vi ricordo però che viene evacuato solamente lo scarto del processo di trasformazione. Pertanto cerchiamo seriamente di lavorare nel silenzio del nostro spirito, di accendere il PC qualche mezzora in meno al giorno e di dedicare questo tempo al noioso ascoltare il silenzio dello spirito. Va bene leggere, va bene partecipare ad un seminario, va bene partecipare al Wesak sono il primo sostenitore di tutte queste cose, è anche il mio lavoro, vivo di questo. Ma sedersi nel silenzio del proprio spirito è la cosa più importante che puoi fare, perchè ti darà capacità attraverso l’espansione di coscienza, di discernere, di non illuderti/deluderti.

Non cercare di fare grandi cose, non dispensare miracoli cerca solamente di vivere nella coerenza di quello che pratichi, ma, soprattutto vivi, vivi, vivi e lascia vivere. Porta la spiritualità nel tuo quotidiano, mentre lavi i piatti, quando fai la spesa, sul posto di lavoro, ringrazia chi ti pesta il piede perchè ti da la possibilità di perdonare, di amare e di manifestare la tua Divinità. I questi tempi abbiamo una grande possibilità di trasformare la realtà, ma è solo attraverso un impegno serio e costante che tutto ciò sarà possibile, l’impegno del non fare, dell’ascolto del silenzio, dell’unità vera con il tutto. Siediti nel silenzio, respira e aspetta. Om Shanti Om, alla prossima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here