L’arte del prendersi cura della vita

Nella tradizione ayurvedica, la donna ricopre uno dei ruoli più importanti in tutto il creato, infatti in lei si forma la vita ed è da lei che nasce una nuova vita. Durante tutto il periodo di gravidanza, la donna dovrebbe essere massaggiata con oli aromatici delicati per preparare il proprio corpo all’evento del parto. Il massaggio dovrebbe essere fatto su tutto il corpo, dalla testa ai piedi, con manualità di avvolgimento, delicate frizioni, alla pancia e all’addome con movimenti delicati di accarezzamento. Con il passare dei mesi la pancia aumenta e quindi il peso, questo porta ad un affaticamento generale che si concentra maggiormente alle gambe e alla schiena. Nel massaggio deve essere portata molta attenzione alla schiena con frizioni delicate ma riscaldanti, stimolando la colonna ed in particolar modo al sacro. Le gambe vengono impastate dolcemente per dare più compattezza ed infondere un senso di rilassamento e di freschezza. Infine l’attenzione viene portata al piede ed in particolar modo alla pianta con dolci pressioni, frizioni ed avvolgimenti per promuovere un senso di benessere in tutta la fisiologia.

Nella tradizione indiana, il massaggio alla giovane donna in gravidanza veniva eseguito dalla propria madre o dalla nonna. Quasi tutto il massaggio veniva eseguito seduta su uno sgabello o a terra. Il massaggio per la donna in gravidanza fa parte della tradizione ayurvedica popolare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here