Dibattiti di gruppo

Già da qualche mese, in collaborazione con l’Istituto di Antropologia Esistenziale di Roma, stiamo organizzando degli incontri di gruppo sui temi del rapporto di coppia. Gli incontri – che sono liberi e gratuiti – si svolgono con una cadenza più o meno mensile, e hanno visto fino ad oggi una più che nutrita presenza di persone interessate. Data la particolarita’ del tema, gli incontri hanno avuto sin dall’inizio un livello di energia altissimo. Il tema centrale del primo incontro che – dopo poche battute – e’ emerso dal dialogo comune, e’ stato il tema del “Sogno”. Una partecipante ha raccontato una propria esperienza riguardo al proprio “Sogno”, dal quale si sono innescate una serie di reazioni a catena di interventi, esperienze, dubbi, bisogni, in un crescendo emozionante, ma ricco di calore e amicizia reciproca. Tale risultato e’ tanto piu’ straordinario se si pensa che la maggioranza dei convenuti non si conosceva tra loro. L’emozione corale che ci ha coinvolto, ha permesso di creare un sentire profondo accomunato da esperienze universali e condivise. Questo sentimento ci ha permesso inoltre di oltrepassare le differenze che ci separavano, per riconoscere nell’altro le tante cose cheinvece ci accomunavano e trovare insieme strategie efficaci per affrontare le difficolta’ della vita di coppia.

Il tema del “Sogno” all’interno dellerelazioni di coppia, e’ stato sviluppato dunque in una cornice di comprensione reciproca profonda ed autentica, del tutto inusuale nei rapporti quotidiani. Cio’ a dimostrazione che – in un contesto cosi’particolare come gli Incontri di Antropologia Esistenziale, in una situazione tuttavia controllata e protetta – le persone riescono a trovare dentro di sè energie insospettate e a condividere il meglio di se’ con glialtri. Il risultato e’ stato davvero straordinario, con moltissime persone che ci chiedevano di ripetere presto questa bella esperienza. Il secondo incontro è stato avviato dalla proiezione di uno stralcio dal film “La mia Africa” di S. Pollak, in cui i brani selezionati riportavano in primo piano le dinamiche tra i protagonisti (Merryl Streep e Robert Redford), tipiche di ogni relazione. Il tema che più fortemente è emerso durante il dibattito, è stato quello della “Libertà”. L’argomento è evidentemente molto sentito da tutte le coppie, dove si alternano dialetticamente i momenti di unione a momenti di separazione, in una sorta di movimenti alternati in cui i partner si avvicinano alla ricerca del proprio progetto di coppia, e si allontanano alla ricerca della propria libertà individuale.

Sono stati affrontati i molti livelli diversi di questa tematica, che inevitabilmente si sovrappongono e convivono all’interno dello stesso rapporto, sia nel medesimo tempo, sia in momenti diversi della relazione a due. Tra gli altri importanti argomenti che sono stati accennati durante la serata, vi sono quello del “Dono” all’interno della coppia e del suo significato profondo, in contrapposizione al “sacrificio” e alla “sopportazione”, e quello del “Progetto di coppia”, come vero ed unico collante per una sana e stabile relazione. I partecipanti, alla fine delle due ore, hanno avuto inoltre la possibilità di esprimere liberamente le proprie emozioni, sia riguardo al tema della “Libertà”, sia riguardo alla calda atmosfera di accoglienza e fiducia che si era sviluppata durante l’incontro. Ringrazio tutti e vi do’ appuntamento al prossimo incontro di Antropologia Esistenziale. DATE DEI PROSSIMI INCONTRI DI A.E. Ven. 9/4/99 ore 20:30 Ven. 7/5/99 ore 20:30 Ven. 4/6/99 ore 20:30 Istituto di Antropologia Esistenziale – Sophia University of Rome Via Potenza, 73 – Ciampino (Roma) Gli incontri sono ad ingresso libero – E’ gradita la prenotazione a iape.rm@sur.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here