Dieta e piante medicina nelle turbe sessuali in Medicina Cinese
“Laisse du vieux Platon se froncer l’oeil austère; Tu tires ton pardon de l’excès des baissers,… “ Charles Boudelaire, Lesbo, da Les Fleurs du Mal, 1857.

Premessa
Sebbene molto pudica e riservata la civiltà cinese tradizionale si è occupata degli aspetti emotivi, psicologici e medici connessi con la sessualità . Il testo più citato dai grandi medici del passato (Sun Si-miao lo cita nel Qian Jin Yi Fang del 682 d.C.) è il Su Nu Jing, che è inserito nel cosiddetto Da Zang (“Tesoro del Taoismo”), collezione di tutti i testi impiegati dagli adepti nel cammino di perfezionamento . Molti affermano che questo testo d’educazione sessuale scritto in forma di dialogo e che per protagonisti ha Huang Di e Su Nu (“ragazza senza vergogna”), sia coevo del Sowen ed e’ certamente citato nel Sui Shu Jing Ji Zhi (Annali di storia dei Sui).

L’edizione che noi oggi conosciamo è del 1903 e si deve al collezionista di libri Ye De-Hu, che nel 1908 pubblicò un’importante opera sulle “arti del coito” riunendo tre testi antichi: Su Nu Fang (forse un capitolo compilato dal bibliotecario imperiale Wang Tao ed inserito nel trattato Wai Tai Mi Yao, del 752 d.C.), Yu Fang Mi Zhi e Dong Xuan Zi . L’atto sessuale implica una perfetta fusione fra lo Yin e lo Yang ed essendo una delle manifestazioni del cosmo, deve sottendere ad alcune regole essenziali. Gli antichi metodi sessuali ed i preliminari amorosi possono, con un’adeguata condotta alimentare e di vita, accrescere la nostra vitalità. ali. Ani. Il vuoto prima dell’atto sessuale (zowuan), la non dispersione del seme, e le corrette posizioni, sono tutte condizioni essenziali alla conservazione del Jing. Se eseguito correttamente l’atto sessuale diviene un elisir verso l’immortalità . Dal Sowen in poi a preservazione della salute così riassunta:
– La meditazione preserva lo Shen
– L’alimentazione e la respirazione, il Qi
– L’attività sessuale lo Jing.
Sotto i profilo medico occorre ricordare che nell’atto sessuale occorre far circolare il Qi e conservare il Jing (da cui il “coitus reservatus” dei taoisti).

Solo se l’orgasmo riguarda entrambi i partner si raggiungono gli scopi desiderati . Circa i controlli energetici dei genitali esterni va ricordato che :
– IL FEGATO: controlla il glande ed il clitoride
– LA MILZA: controlla l’asta e le piccole e grandi labbra.

Per quanto riguarda il seno avremo, oltre un controllo operato da Zu Yang Ming e Zu Jue Yin nei due sessi:
– NEL MASCHIO: controllo da parte del Rene
– NELLA DONNA: da parte della Milza

Va inoltre ricordato che la libido deve essere controllata e non sfuggire di mano. Il desiderio sessuale deriva dal fuoco del Ming-Men (nella donna dal Fuoco del Cuore) ed il controllo è operato dallo Yin e dal Jing. Secondo i taoisti osservanti (Ge-Hong e la Scuola dei Naturalisti) se si impara a controllare il desiderio e non disperdere il seme si può tornare allo stato fetale. In definitiva ciò che i filosofi taoisti imparavano in campo sessuale (4) è distinguere quanto bisogna (shao xie) o non bisogna eiaculare (bu xie).
Il ritmo dei rapporti sessuali deve varie con le stagioni al fine di assecondare le Energie dell’universo.

Un aforisma del VI sec. d.C. (3) recita :
Chuan – San (tre volte il mese in Primavera)
Xia – Yi (una volta il mese in Estate)
Qiu – Liu (sei volte il mese in Autunno)
Dong – Lana (mai in Inverno)
Naturalmente il ritmo varierà con l’età, con lo stato di salute e le condizioni generali .

Il Su Nu Jing e Su Nu Fang recitano:
– A 20 un rapporto ogni quattro giorni
– A 30 ogni otto
– A 40 ogni sedici
– A 50: ogni venti
– A 60 ogni mese
– A 70 se si sta bene e quando capita

Gli eccessi sessuali (rapporti senza amore o con partner anziani, o rapporti sessuali con partner di cattivo umore) producono dissipazione del Jing e “rottura dell’Energia”, con traspirazione incessante o al minimo sforzo, oppressione toracica, astenia, palpitazioni tristezza. Questa condizione può essere trattata con i punti CV1-3-6, K4, BL67, GB25 (aghi più moxe) . I clinici cinesi attuali affermano, poi, che poiché i liquidi femminili sono Yang quelli maschili Yin, avere rapporti frequenti con preservativi favorisce l’accumulo genitale di Calore e quindi la comparsa di cancro .

Per questo il coito orale (connilinguus e fellatio) sono tollerati ma solo come preparazione alla penetrazione . La sodomia è invece censurata poiché altera e violenta il Po, snaturando la personalità di chi la subisce. Tutte le perversioni sessuali (gerontofilia, pedofilia, feticismo, ecc.) si considerano turbe gravi dello Shen, mentre zoofilia e ncrofilia alterano il Qi.

Parte clinica
Tutte le disfunzioni sessuali si riconducono a turbe del Qi, Jing e dello Xue e, seconda la teoria degli Zang/Fu, a perturbazioni da Vuoto o da Pieno (xu/shi) di Fegato, Rene, Milza e Cuore7-8,10. Di seguito descriveremo le disfunzioni secondo gli Organi colpiti e, per ciascuno di loro, indicheremo le piante occidentali e gli alimenti più utilizzati . Fegato (Gan) Può essere colpito da Stasi, eccesso di Yang, accumulo d’Umidità e Calore (che coinvolge anche la Vescicola Biliare). E’ coinvolto in forme d’impotentia coeundi, frigidità, anafrodisia, anargasmia, sterilità, ninfomania, priapismo.

1. Nella Stasi di Qi
– Fitoterapia: Lavandula off., Hamamelis virginiana, Cynara scolimus.
– Dietetica: Evitare fritti, arrosti, caffè, alimenti piccanti e riscaldanti.
Dare carne di maiale, granchio, ostriche, alghe, sesamo, origano, basilico, uva.

2. Nell’Iperattività dello Yang
– Fitoterapia: Betula alba, Spiroea ulmaria, Salix alba.
– Dietetica: ostriche, carne di maiale, castagne, uva. Evitare l’eccesso di sale. Cucinare soprattutto a bagno Maria.

3. Umidità-Calore al Fegato ed alla Vescica Biliare
– Fitoterapia: Fumaria off., Crysanthellum americanum, Rosmarinus off.
– Dietetica: alghe, avena, basilico, origano, carne di manzo. Eliminare gli alcolici ed i cibi fritti.

Rene (Shen).
Può spesso sono presenti Vuoto di Qi o Vuoto di Yang. Le condizioni più frequenti sono anafrodisia, frigidità, impotenza, sterilità.

1. Vuoto di Qi
– Fitoterapia: Solidago virga aurea, Achillea millefolium, Geranium odorantissimum. Utili le tisane con Finocchio ed Aneto che rinforzano il Qi e scaldano i Reni.
– Dietetica: anguilla, carpa, gamberetti, carne di pecora e di montone, sedano, porro, carota, finocchio, aneto, soia, ciliegia, litchi.

2. Vuoto di Yang.
Si parla anche di Vuoto del Fuoco del Ming Men.
– Fitoterapia: Teucryum camaedrys, Erytraea centaurum, Solidago virga auea.
– Dietetica: pecora, gamberetti, carpa, sedano, finocchio, uova, pistacchio.

Milza-Pancreas (Pi)
E’ coinvolta nelle frigidità, eiaculazioni precoci, sterilità. 1. Vuoto di Qi e/o di Yang
– Fitoterapia: Crysanthellum americanum, Agrimonia eupatoria, Gentiana lutea.
– Dietetica: riso, patata, piselli, carne di manzo, miele, carrube.

2. Vuoto di Yang ed accumulo di Flegma
– Fitoterapia: Crysanthellum americanum, Fumaria off., Parietaria off.
– Dietetica: Si evitano latte e latticini, cotture in umido o a vapore, eccesso di dolci ed alimenti di natura tiepida. Utile la carne d’anitra e le carpe (che fanno circolare i Liquidi), gli asparagi ed il tè (che combatte i Tan Calore), le arance ed i mandarini (che attivano il TR-Medio), le alghe (rinfrescanti e che dissipano l’Umidità).

Cuore (Xin)
Coinvolto in forme di anafrodisia-frigidità femminile e paura per l’altro sesso nei maschi. Possiamo distinguere una sindrome “semplice” e due “complesse” (con coinvolgimento di Milza e Rene).

1. Shock emotivo
– Fitoterapia: Passiflora, Valeriana off., Betula, Salice.
– Dietetica: grano, mais, carne di maiale, ostriche, tuorlo d’uovo, latte vaccino, miele.

2. Vuoto di Qi di Milza e Sangue di Cuore
– Fitoterapia: Agrimonia eupatoria , Mentha piperita, Passiflora incarnata.
– Dietetica: carne di bue e di pecora, grano, mais, uova, carote, castagne, ciliege, miele, giuggiole, formaggio di soia.

3. Vuoto di Yin di Rene e Cuore (Disarmonia fra Rene e Cuore)
– Fitoterapia : Betula alba, Salix alba, Melilotus off., Urtica urens.
– Dietetica: carne di maiale e di pecora, tuorlo d’uovo, grano, mais, soia, giuggiola, latte vaccino, yogurt, pesce.

Situazioni particolari
Vi sono due forme particolari, legate al Blocco del Sangue (yu xue), che, soprattutto, si riscontrano in corso di priapismo. 1. Blocco dello sperma
Si deve ad eccesso di pratiche anaiaculatorie e si manifesta con dolore piccottante, rigidità e contrattura del basso ventre, disuria. Lingua scura e con “taches” violacee, polso teso e rugoso. Si deve ad Umidità e Blocco del Sangue.I medici cinesi affermano che il seme ristagna nelle vie urinarie.
Fitoterapia: Berberis, Urtica, Fumaria off.
Dietetica: evitare alimenti acidi, latte e latticini. Dare orzo, sesamo, bietola, melanzane, spinaci, formaggio di soia, menta e origano.

2. Traumatismo
Blocco del Sangue con dolore lancinante, ematomi o pene gonfio e violaceo. Lingua violacea e con spruzzi pupurici. Polso teso e rugoso.
Fitoterapia: Berberis, Urtica, Fumaria off.
Dietetica: evitare alimenti acidi, latte e latticini. Dare orzo, sesamo, bietola, melanzane, spinaci, formaggio di soia, menta e origano.

Brevi note di Farmacologia Cinese (zhong yao).
Come in tutte le tradizione molte piante e formule sono reputare attive per la cura delle disfunzioni sessuali. Oltre al pene di tigre ed al corno di rinoceronte, si usa il rimedio lurong (corna di di cervo) che è salato e tiepido, rinforza lo Yin, lo Yang ed il Jing dei Reni ed è dato a dosi di 600 mg/die. Per il sesso femminile ritenute “afrodisiache”, sia l’Epimedium (yin yang huo), che l’Eucommia cortex (dazhong). Nelle impotenze maschili più refrattarie (dette wuliao qishang) si usa una formula tradizionale (citata nel Dong Xuan Zi, IV capitolo dello Su Nu Jing) e chiamata Ti Ji San (Polvere della Gallina Calva).

Essa è composta da: herba Cistanches (congrong), fructus Schizandrae (wuweizi), semen Cuscutae (tusizi), radix Poligalae (yuanzi) e fructus Cnidii (shechuanzi). Gli studi attuali rubricano almeno 45 rimedi attivi sulla sfera sessuale.  14 appartengono alla categoria dei farmaci che vivificano la circolazione dello Xue, classe che presenta in genere anche la capacità di far circolare il Qi. In molte di queste sostanze è presente anche la capacità di tonificare lo Xue
– 9 appartengono ai tonici dello Yang
– 5 ai tonici dello Xue.
– 5 ai rimedi Riscaldanti, che spesso presentano la capacità di sostenere lo Yang
– 4 ai tonici del Qi
– Le altre classi sono rappresentate solo sporadicamente.

Molto utile nelle anafrodisie e turbe della potenza sessuale degli anziani la formula pronta Zhuang Yang Chun Wan che si compone di: Cistanche salsa, Cynnamorium samgarium, Cuscuta chinesis che nutrono il Rene, Lycium barbaricum e Polygonum multiflorum che sostengono lo Yin di Fegato e Rene e, infine, Plantago asiatica semen per ridurre il Calore Interno

Esperienza clinica
Dal gennaio al maggio 2.000 abbiamo trattato sei donne in climaterio, con disturbi della sfera sessuale (anafrodisia, dispareunia, anorgasmia), con 2 cp. die (una dopo pranzo ed una dopo cena) di Zhuang Yang Chun Wan. Lo studio aperto e sequenziale ha previsto un periodo attivo di tre mesi ed un follow-up di due. I controlli sono stati mensili. Tutte le donne erano in trattamento con etinilestradiolo transdermico e non presentavano né turbe neurovegetative, né secchezza mucosale, né incremento di peso o turbe dell’assetto lipidico. Il campione, arruolato in modo consecutivo, aveva un’età compresa fra i 49 ed i 53 anni (mediana di 51  0,5). Nel grafico sottostante i tempi attivi sono siglati T ed il follow F1 e F2 (controllo dopo uno e due mesi). Soprattutto ridotte l’anafrodisia e la dispaurenia ed in maniera progressiva, tale da far escludere un possibile effetto placebo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here