La Reflessologia plantare o massaggio zonale é una tecnica che si avvale dei punti di riflesso che ogni organo, e non solo, ha nei piedi, si! proprio in quei lontani, relegati e a volte dimenticati piedi

Infatti come una mappa i vari punti indicano all’operatore gli eccessi o le carenze, le infiammazioni, i ristagni linfatici e quindi di tossine. Meglio di un tradizionale esame, é possibile individuare disturbi nell’organismo ancor prima che si manifestino. Non abbiamo precisi riferimenti storici ma, pare che già Ippocrate, considerato il padre della medicina, vissuto nel quinto secolo a.C. insegnasse il massaggio ai suoi discepoli. Gli antichi Egizi e ancor prima i Cinesi ci hanno lasciato raffigurazioni, geroglifici e appunti dettagliati sulle mappe del piede e della mano oltre alle varie tecniche per alleviare dolori e stimolare o rilassare i vari organi. Diversamente sarebbe pressoché impossibile toccare un organo interno come il cuore o il timpano. L’uomo primitivo infatti, camminando scalzo su terreni accidentati, stimolava continuamente i riflessi di ogni parte del corpo, situati nei piedi, favorendo così l’equilibrio del sistema circolatorio, e allo stesso tempo manteneva costante il collegamento con la MadreTerra. Fù il medico otorinolaringoiatra William H.Fitzgerald (1872-1942), che riportò all’attenzione del modo occidentale il massaggio ai piedi; notò che a volte, era in grado, facendo pressione su certe parti del corpo e della mano, di compiere piccole operazioni sul naso e sulla gola senza bisogno di anestesia. Attraverso lo studio, arrivò a considerare il corpo attraversato da dieci meridiani che lo dividono in altrettante zone, ciascuna contenente organi e parti del corpo i cui riflessi si trovano nella zona corrispondente dei piedi e delle mani. Comunicando nel 1913 le sue esperienze ai colleghi dentisti, che cominciarono a usare il sistema di pressione anziché anestetici. In seguito il dottor Edwin F.Bowers, conosciuto il metodo, scrisse un articolo divulgativo su come liberarsi dal dolore e lo battezzò ” Zone Therapy “(terapia della zona); da quel momento vari medici e terapeuti lo perfezionarono e lo diffusero fino ai nostri giorni. Oltre a ciò questo massaggio è quanto di più intimo e rilassante si possa ricevere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here