Scegliero’ la liberta’ in questo mondo e in solitudine posero’ il capo sulla nuda terra, le stanche membra sulle dure pietre. Abbraccero’ l’erba e ne faro’ un giaciglio di riposo. Berro’ l’acqua della fonte, scrutero’ il cielo tra spiragli di salici e sotto bianchi fiori, aspettero’ aspettero’ la liberta’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here