La vita invece scorre

Quello che ci sfugge nella consapevolezza di tutto quanto crediamo sia reale è che il tempo è fermo, cioè fisso nel presente dove tutto è ma non sarà e non è mai stato, poiché ogni attimo di esso (presente) è diverso da tutti gli altri, facendo essere perciò diventare il suo viverlo “realmente” qualcosa che non ricordiamo e che non ricorderemo perchè saremo impegnati negli attimi nuovi di tale presente che continueremo a vivere senza fine per l’eternità!

Il tempo proprio perchè non trascorre in quanto è fisso solitamente viene chiamato “non tempo” o inesistente, ma per noi che stiamo tentando qui di comprendere, l’uso delle parole anche se insufficiente è necessario, per cui è più facile capire se parliamo comunque di un “tempo” che esiste pur se con caratteristiche molto diverse da quelle che solitamente siamo abituati a pensare.
In tale tempo cambiano tutti gli scenari di quanto abbiamo percezione e quindi consapevolezza, in esso non interviene la mente ma lo spirito, siamo quindi su di un piano spirituale o per i cultori della fisica quantistica nella barriera di confine tra la materia e lo spirito dove vi è un mescolarsi della componente energetica di entrambi.

I flash quantici null’altro sono che le luci che conseguono ogni momento di attrito tra le due “barriere” di confine che solitamente pensiamo esistano tra materia e spirito.

E chi non crede all’esistenza dello spirito?
Avrà grosse difficoltà a credere anche a quanto la fisica quantistica ha appena sfiorato del creato infinito!

Come si vive in tale tempo? Vi faccio qualche esempio:
– qualsiasi azione fate (percezione, pensiero, azione) la state facendo solo ora e cesserà adesso nel presente;
– tutto il tempo che vivremo durerà un attimo di presente se avremo consapevolezza solo di esso come tale!
– quando noi siamo mente e per essa che lo vediamo scorrere come passato, presente e futuro, quando noi siamo spirito il tempo non scorre ma resta immutabile.

In questa immutabilità non interpretiamo male il suo significato comprendendo che nulla accade, in quanto la vita che viviamo muta anche se (qui le parole non ci aiutano in alcun modo…….) ciò che accade avviene tutto nel presente ma attenzione non pensiamo che questo intenda tutto nello stesso momento.
Trattasi di diverso tipo di momento:
– quello che siamo abituati a pensare è il momento che scorre, quindi il momento passato, quello presente e quello futuro; Invece stiamo tentando di far comprendere che esiste un momento nel quale le azioni del presente eterno che le caratterizza vengono esercitate come in tanti ritagli di presente dove, volta per volta, li incontriamo (per cui diciamo che accadono) e ne abbiamo consapevolezza in quell’attimo proprio per tale “incontro”!

Memori della fisica quantistica possiamo farci aiutare da essa nella comprensione:
– ricordando come la stessa ci dice che la realtà è determinata da una scelta dell’uomo e che questa scelta “pesca” in un mare dove i pesci sono posti con diverse “priorità” vicino alla “rete” a seconda di un sincronismo per il quale gli eventi risentono di un’interconnessione nella quale vi sono molteplici “influenze esterne” (non nostre), molto difficile da spiegare, capace di far oscillare la scelta tra di essi pur non obbligandola per lasciare intatta la nostra libertà di scelta.

Immaginate la rete come tante maglie che collegano tra loro tanti rombi in ognuno dei quali vi è un momento-evento, potremmo dire che pur se a vari livelli di priorità, nel presente sussistono tutti gli eventi ma accadono sono se si determinano (fisica quantica).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here