Il Rescue Remedy è forse il più noto tra i rimedi del Dottor Bach, ma va precisato che non è compreso tra le 38 essenze floreali in quanto si tratta di una combinazione di 5 essenze che può essere utilizzata come prima misura di soccorso in qualsiasi caso di bisogno.

Come dicevo prima, la sua fama non è casuale, infatti è definito il “Rimedio del Pronto Soccorso” o “d’Emergenza” grazie alla sua azione calmante praticamente immediata. E’ importante dire che il Rescue Remedy non sostituisce le cure mediche quando necessarie, come nessun altra delle essenze di Bach, ma sicuramente la sua assunzione aiuta ad evitare uno shock in seguito al quale potrebbero a breve, medio o lungo termine, manifestarsi dei danni a livello fisico. Lo “shock” a cui mi riferisco deve essere inteso come tutto quello che può danneggiare o,addirittura dissolvere completamente il nostro Sistema Energetico, la nostra Aura Vitale. Come esempi possiamo elencare dalla più banale paura di affrontare il dentista sino all’incidente fisico, dalla perdita di una persona cara ai casi di piccole ferite, ustioni, slogature come dopo aver ricevuto una cattiva notizia ed in tantissimi altri casi. Il Rescue Remedy fa si che il nostro sistema energetico torni ad operare al più presto con la conseguenza che i processi di guarigione inizino subito. E’ composto da ben 5 fiori scelti tra quelli ad azione più “diretta”, se così si può dire: STAR OF BETHLEHEM : per lo stato di schock, per lo spavento.

ROCK ROSE: contro il terrore, la paura improvvisa ed il senso di panico. IMPATIENS: contro l’agitazione, lo stress e la tensione interiore. CHERRY PLUM: contro la paura di perdere il controllo e di impazzire dalla disperazione. CLEMATIS: contro la sensazione di “stare per cedere” o di non essere “completamente presenti”. Si può usare il Rescue Remedy in ogni situazione che rappresenta una difficoltà particolare: se siete alla vigilia degli esami o di un colloquio di lavoro importante, se siete in uno stato di stress, se dovete parlare in pubblico, se avete litigato in famiglia o se aspettate una notizia importante il Rescue vi aiuterà ad attenuare la tensione. Se siete timorosi o confusi, quando la mente “non trova pace”, se avete visto alla TV qualcosa che vi ha angosciato o se siete terrorizzati il Rescue vi restituirà fiducia in voi stessi ed un senso di equilibrio interiore. Se lavorate in un ambiente stressante come una macelleria o in un Pronto Soccorso, se avete preso un forte spavento, dopo una puntura d’insetto una brutta caduta o il morso di un cane il Rescue vi aiuterà a tranquillizzarvi.

Questo Rimedio può essere utilizzato da tutti: anziani, neonati, bambini e adulti ed inoltre anche per gli animali spaventati o feriti come per le piante dopo un trapianto, il cambio del vaso, i parassiti o il freddo. Assumere il Rescue Remedy non deve però divenire una consuetudine, infatti è stato concepito per le situazioni di difficoltà particolare, per le “emergenze” e questo è anche il motivo per cui è preparato in una concentrazione 2 volte più forte di tutte le altre essenze. Nei casi acuti diluire 4 gocce di essenza pura in poca acqua non gassata da somministrare a piccoli sorsi nell’arco di 15 minuti fino a che lo stato di schock acuto non diminuisce. Se la persona non è in grado di deglutire o è in stato di incoscenza le gocce pure possono essere somministrate su labbra, gengive, lingua, dietro le orecchie, sulle tempia o sulle mani. Se il Rescue deve essere somministrato per un po’ più tempo si torna a somministrarne 4 gocce diluite per 4 volte al giorno. Per problemi di pelle, leggere ustioni, piccole ferite, contusioni, contratture ed ematomi si diluiscono 6 gocce pure in mezzo litro d’acqua che si utilizzerà per fasciature, impacchi, cataplasmi, compresse o bendaggi.

Per picccole lesioni come slogature, morsicature, punture, distorsioni, improvvise eruzioni cutanee, scottature solari (…ed anche per i massaggi) l’Edward Bach Center produce un unguento (contenente il Rescue Remedy e l’essenza Crab Apple) che innesca subito il processo di guarigione dei tessuti e si trova in vendita in molte Farmacie ed Erboristerie. Per gli animali si somministrano 3/4 gocce nell’acqua o nel cibo. Per le nostre piante sempre 3/4 gocce nell’acqua da innaffiare o da spruzzare sulle foglie per 3 o 4 giorni. Le possibilità di impiego del Rescue Remedy sono tantissime, ma non è consigliabile proseguire ad assumerlo per lungo tempo; superato il momento di “shock” meglio rivolgersi ad un buon floriterapeuta che vi potrà indicare le essenze giuste per vivere bene. Ci rivediamo il mese prossimo con il primo fiore della serie: AGRIMONY (Agrimonia Eupatoria), essenza collegata al potenziale spirituale della gioia e della capacità di confronto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here