Ritrovare il proprio aroma, donarsi un nuovo profumo, anche questo può aiutarci positivamente a vivere in Natale.

Quante volte ci siamo chiesti: questo profumo mi ricorda qualcosa………… Spesso associamo i profumi, o meglio, gli aromi (oli essenziali o altro) a ricordi, sensazioni ed emozioni, ma quali e quanti profumi ci ricordano il Natale?

Ognuno di noi ha un profumo, che ricorda meglio o l’associa a certe circostanze particolari. Partendo dal presupposto, che il Natale è la ricorrenza della nascita di Cristo e visto che in questo periodo tutti noi siamo impegnati a far rinascere qualcosa, e bello ricordare che in occasione di questo evento, furono portati in dono, mirra, oro e incenso (il profumo), cosi il profumo ci porta lontano, in quell’eterno presente, atto unico e irrepetibile che la nascita ci dona. Ogni nascita può essere accompagnata da un profumo, e al riguardo pensiamo a quale aroma può essere associato quest’evento per ognuno di noi. In questo periodo, sono molti gli aromi che il Natale ci ricorda, tra i tanti ci sono, il mandarino, l’arancio, la cannella ecc.

Ritrovare il proprio aroma, donarsi un nuovo profumo, anche questo può aiutarci positivamente a vivere in Natale, rientrando cosi in contatto con quella parte di noi che spesso dimentichiamo in un cantuccio del nostro essere, l’inconscio.
L’inconscio è una sorgente inestinguibile per la creatività (l’atto creativo e nascita di qualcosa) e i profumi possono stimolarla, innescare associazioni e donare ispirazione. Creatività è “il profumo del Natale”, con il quale facciamo vivere e nascere quel legame intimo che con il profumo non è mai cancellato dai nostri ricordi. Penso che il profumo che lega tutti noi, in questi momenti, è il profumo di un’ANIMA CREATIVA, che in questo periodo ha sempre più bisogno di nascere e farsi apprezzare per la sua infinita e sempre giusta bontà.

In questo periodo è facile che emergano alcuni dei disturbi tipici dei periodi festivi, a tal proposito vi consigliamo l’utilizzo di alcune essenze (devono essere rigorosamente naturali):

Ansia: Verbena, Patchouly, Rosa e Neroli.
Cefalea, Emicrania: Ylang-ylang, Camomilla, Citronella, Coriandolo, Menta piperita, Pompelmo.
Costipazione: Arancio dolce, Origano.
Depressione : Elicrisio, Gelsomino, Lavanda, Patchouly, Rosa.
Diarrea: Timo rosso, Coriandolo, Neroli.
Disturbi digestivi: Verbena, Zenzero, Cannella, Arancio amaro, Finocchio.
Nausea: Sandalo, Zenzero, Garofano.
Stress: Salvia, Ylang-Ylang, Arancio dolce, Basilico, Pino silvestre, Pompelmo.
Tensione nervosa: Camomilla, Lavanda, Mandarino, Neroli, Basilico.

Tutte le essenze possono essere utilizzate in appositi diffusori per ambienti, con olii per massaggio, in un bagno caldo. Per un effetto diretto, porre 2/3 gocce di essenza nel palmo della mano, dopo aver strofinato le mani una con l’altra, ponetele a conchiglia davanti al naso e la bocca, chiudete gli occhi (alcuni olii possono irritarli), inspirate con il naso ed espirate con la bocca, ripetete inversamente, concedetevi il tempo per entrare in risonanza con il vostro profumo e ripetete l’esercizio quando ne sentite il bisogno.

Buona ri-nascita e Buon Natale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here