L’arte dell’abitare

L’uomo, come gli spazi che occupa, sono costituiti da pura e semplice energia. Questo è il principio fondamentale su cui si fonda l’antica arte cinese del Feng Shui, che ci viene in aiuto per trarre il massimo benessere dall’ambiente in cui viviamo Secondo la cultura orientale la disposizione degli spazi e degli arredi nella propria abitazione influenza più o meno positivamente il benessere psico fisico di chi vi soggiorna. L’uomo e l’ambiente in cui egli si muove sono visti infatti come pura energia: qualsiasi oggetto o struttura occupi lo spazio può quindi, a seconda di come sia collocato, ostacolare o favorire il flusso di tale energia, modificando la vita di una persona. Tali principi sono enunciati dall’antica filosofia cinese del Feng Shui (Vento e Acqua), che basa la proprie teorie sui cinque elementi fondamentali dell’astrologia cinese: Fuoco, Terra, Metallo, Acqua e Legno. Tali elementi caratterizzano la personalità degli esseri viventi e compongono il Bagua, una mappa che ci guida anche nella disposizione dell’arredo all’interno dell’ambiente domestico. Si tratta di un antico “quadrato magico”, che sovrapposto alla piantina della casa, aiuta ad individuare le zone a cui prestare maggiore attenzione per rafforzare il flusso delle energie positive.

Grazie al Bagua nella casa si possono individuare nove differenti zone, per ciascuna delle quali sono consigliati un ambiente e degli arredi particolari. L’area della Ricchezza, che può essere fatta coincidere con il salone, la cucina o lo studio, richiede oggetti che la rappresentino, come ad esempio una fontana a riciclo d’acqua, un acquario, colori vivaci, piante a foglie larghe, luci, cristalli, specchi, minerali. Nella zona della Fama (individuabile nel salone, in cucina o studio) si consigliano il colore rosso, complementi d’arredo a forma appuntita o addirittura un camino. Ideali anche piante a foglie larghe, luci, specchi ed oggetti che rappresentino un obbiettivo che vorremmo raggiungere. Gli Affetti, protagonisti della camera da letto o del salone, sono ben rappresentati da fotografie del partner da statue o figure che riproducano una coppia di delfini, simbolo dell’amore. Arredare questo spazio in modo particolarmente armonioso favorisce i rapporti personali. Nella zona della Famiglia (salone, cucina, sala pranzo o studio) rientrano i rapporti con genitori, nonni, antenati, ma anche insegnanti e superiori.

Se uno di questi nostri rapporti è in crisi, forse nella zona corrispondente della nostra casa vi sono una cattiva illuminazione, disordine o spazi suddivisi. Per migliorare la situazione occorre, secondo il Bagua, inserire piante, fiori freschi, oggetti o fotografie che ricordino i nostri antenati. Anche i mobili di famiglia vanno benissimo. Il Centro della casa, dove circola il Ch’ì (l’energia), deve restare il più libero possibile: il colore che più gli si addice è il giallo. Lo spazio deve essere molto luminoso, pulito, privo di camini, mobili pesanti o ingombranti, disordine, Se il centro è debole può essere rinforzato con piante, cristalli, spirali dna, campanelle a vento o canne di bambù. L’area dello Studio è quella ideale per sistemarvi una libreria, una sala di lettura, un impianto di musica; il colore più adatto, sempre in tonalità rilassanti, può essere sia il verde che il celeste. Se in base alla mappa del Bagua la zona della Carriera si trova in corrispondenza della porta d’ingresso, significa che il lavoro è prioritario nella nostra vita. Per armonizzare questo ambiente occorrono specchi, piante e cristalli.

L’area degli Aiuti, infine, che può corrispondere a cucina, salone, ingresso o sala da pranzo, va rinforzata con alcuni complementi d’arredo, quali minerali, pietre dure ed oggetti di cristallo. Se abbiamo in questa zona della casa la cucina, è segno che gli amici si fermeranno volentieri a cena in casa nostra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here