Come resistere agli attacchi di virus e batteri in vista dell’inverno? In questo numero parliamo di fegato e degli alimenti, delle sostanze che aiutano le funzioni epatiche

ALIMENTAZIONE
Il più grosso pericolo per il fegato è l’alcool. Berne poco, solo durante i pasti è già un’ottima abitudine: da eliminare del tutto in caso di disturbi già conclamati. Gli alimenti che invece aiutano il fegato nelle sue principali funzioni di pulire il sangue e facilitare la digestione sono:
Carciofi (sopr. le foglie)
Lattuga
Aglio
Rabarbaro

Inoltre è bene evitare:
Alcool
Fritti
Carne cruda
Alimenti grassi ed eccessivamente elaborati

FITOTERAPIA
Possono ulteriormente aiutare alcune erbe, come il Crysanthellum Americanum, il Cardo Mariano e la radice di Tarassaco.

PSICOLOGIA
Da non dimenticare che l’alimentazione – per quanto importante – soprattutto per questo particolare organo, non è tutto. Se accanto ad una corretta alimentazione, accanto ad uso sapiente dei principi fitoterapici, non si accompagna una efficace gestione della propria qualità della vita, soprattutto emotiva, molti di questi rimedi potrebbero essere inefficaci quando addirittura inutili. Il Fegato è simbolicamente il bersaglio della rabbia. Oltre ad alcuni muscoli (es. il deltoide) e alcuni punti della spina dorsale (sacrale), il fegato sembra essere uno degli organi che più risente di una cattiva gestione emotiva, con particolare riferimento ai sentimenti negativi e di rivalsa come la rabbia. La difficoltà e la paura di esprimere la rabbia, possono in qualche maniera colpire le funzioni epatiche, sopratutto in direzione di un loro rallentamento ed appesantimento delle funzioni digestive.

I DANNI DELL’ALCOOL
L’alcool etilico o etanolo è presente in moltissime bevande di largo consumo in tutto il mondo. L’assunzione quotidiana di piccole quantità di alcool può non essere dannosa nell’adulto sano se introdotte durante i pasti, ma addirittura può favorire le funzioni digestive, migliorando la secrezione e la motilità dello stomaco.

E’ comunque molto difficile individuare una dose giornaliera di alcool che non rechi danno all’organismo, ma statisticamente è assolutamente sconsigliato superare i 20 grammi/die. Inoltre occorre considerare che per il sesso femminile la quantità giornaliera consigliata è nettamente inferiore rispetto all’uomo.

In Italia i bevitori eccessivi, si aggira intorno ai quattro milioni, e dei 18-20mila decessi annui per cirrosi epatica, metà è dovuta ai virus dell’epatite e l’altra metà proprio all’alcool. Ma la mortalità correlata all’alcool comprende anche tumori, in particolare quelli localizzati all’esofago e alla bocca ed è spesso responsabile di aggressività, incidenti stradali e incidenti domestici.

I danni alla salute causati dall’eccessivo consumo di alcool sono dovuti principalmente ad un’azione tossica diretta dell’alcool etilico ed alle alterazioni che esso comporta a causa della sua eccessiva metabolizzazione al livello del fegato.

L’alcool determina nell’etilista deficit nutrizionali, riducendo l’appetito e l’assorbimento di vitamine, magnesio, fosforo e calcio, favorendo così un indebolimento del sistema immunitario. Tale indebolimento potrebbe determinare un aumento di infezioni e tumori, come è stato constatato negli alcolisti cronici. Tra le patologie dovute all’abuso di alcool assumono particolare rilievo le neoplasie delle prime vie aeree e quelle dell’apparato digerente.

L’intossicazione acuta da alcool determina loquacità ed euforia, incoordinazione motoria, incapacità ad articolare bene le parole, andatura instabile, confusione mentale, coma etilico e addirittura arresto cardiorespiratorio.

PRINCIPALI PATOLOGIE CORRELATE ALL’ALCOOL

ORGANO COLPITO

PATOLOGIA

Stomaco
– Gastrite acuta e cronica, Carcinoma.

Apparato endocrino e riproduttivo
– Ipotrofia testicolare, Impotenza, Oligo-dismenorrea.

Cavo orale
– Carcinoma

Cuore
– Ipertensione arteriosa, Ipertrofia del miocardio, Aritmie.

Esofago
– Esofagite acuta e cronica, Carcinoma.

Fegato
– Epatite acuta alcolica, Epatite cronica alcolica, Steatosi, Cirrosi epatica alcolica, Carcinoma epatocellulare.

Lingua
– Carcinoma.

Intestino tenue
– Malassorbimento.

Sistema nervoso
– Danni neurologici, Psicosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here