Aura-Soma e lo specchio dell’anima

Siete ora di fronte al set delle equilibrium Aura-Soma. Cosa vi suscita , dal profondo di voi stessi, quali stati d’animo si susseguono vi sentite chiamati da alcune composizioni in modo chiaro e persistente mentre non riuscite a stare su alcune e togliete subito lo sguardo da esse come state ; come in ammirazione difronte ad un quadro, come in estasi catturati dai colori , come chi trova pace?

Osserviamo il modo con cui guardiamo a questo specchio dell’anima; lo sentiamo parte di noi o al di fuori, ci sentiamo pronti a scegliere alcune equilibrium o non riusciamo a farlo. Ci può sembrare di essere attratti o respinti poichè i flussi di accettazione e repulsione tendono a riportare l’armonia nel piano conscio, predisposto allo scambio di informazioni ed a selezionare i dati in entrata ed uscita in base all’esperienza. La luce che filtra attraverso le equilibrium indica la direzione da seguire l’occhio scorre attraverso il filtro delle equilibrium annullando forme negative e riattivando i colori dell’aura.
Basta la contemplazione del nostro specchio? L’interazione con le equilibrium Aura-Soma ci invita a fare una selezione a compiere una scelta per non rimanere in quello stato , a coglierne i frutti, ad ammirarne i regali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here