Il fegato

Il fegato è la ghiandola più grande del nostro organismo. E’ fondamentale nei processi metabolici, immagazzina il glicogeno, sintetizza le proteine, purifica il sangue e produce la bile importante nei processi digestivi. E’ uno degli organi più importanti nel meccanismo di disintossicazione e depurazione dalle tossine e metalli pesanti che si accumulano nel nostro corpo. La bile è il veicolo di espulsione dei composti di metalli pesanti, specialmente mercurio e piombo che vengono precedentemente chelati dal glutatione. Preparare il fegato e quindi tutto il nostro organismo ad un programma di disintossicazione è fondamentale prima di approcciarsi alla stagione primaverile. Siamo tutti erroneamente abituati a pensare che il corpo debba essere disintossicato solo quando esistono problematiche gravi tali da non poter essere risolte definitivamente, neanche dalla medicina ufficiale. In realtà, un organismo sano e disintossicato è fondamentale per evitare che l’ accumulo di tossine e metalli pesanti provochi l’ insorgere di problematiche varie e malattie.

Disintossicare il nostro corpo vuol dire disintossicare anche la nostra mente, ricordiamoci che psiche e soma vanno a braccetto. L’ organismo si intossica per diversi motivi, sia di natura esterna che interna. A livello esterno attraverso: l’ inalazione di fumo, smog, polveri ambientali, materiali utilizzati nelle amalgame dentarie, prodotti insalubri usati nelle case; l’ ingestione di conservanti e additivi contenuti nei cibi industriali precotti e/o conservati, di acqua, di farmaci e di droghe; l’ iniezione attraverso farmaci, vaccini e tatuaggi; l’ assorbimento di sostanze chimiche dai tessuti sintetici, vernici, plastica, antiparassitari e fertilizzanti; l’ irradiazione di raggi X, energia nucleare, residui di uranio, test di bombe varie, telefoni cellulari, ponti radio, computer, forni a microonde, antenne satellitari, centrali elettriche (sono le nuove problematiche di salute chiamate geopatie). Un mezzo estremamente utile per rendersi conto del grado di intossicazione del nostro corpo è il MINERALOGRAMMA o TEST DEL CAPELLO. Partiamo dal presupposto che il capello trattiene tutto quello che il nostro corpo ha accumulato, senza possibilità di poterlo espellere.

E’ sufficiente un prelievo di pochi centimetri di capelli per effettuare uno screening totale (ASSOLUTAMENTE NON IN FORMA DIAGNOSTICA) degli ultimi tre mesi di vita e conoscere la quantità e qualità di metalli pesanti, il grado di tossicità, la carenza o l’eccesso di minerali nutrizionali, il rapporto tra essi e, quindi, le possibili problematiche in corso che dovranno poi essere confermate da appositi esami clinici dopo la valutazione dell’operatore; si procederà, poi, ad un regolare processo di chelazione. Altro esame fondamentale per l’ esplorazione preventiva del nostro corpo è l’ ESAME DELL’IRIDE o ANAMNESI IRIDOLOGICA. La disintossicazione può essere fatta attraverso diversi sistemi. Cominciamo con il dire che la prima fase deve essere quella di controllare il grado di acidità del nostro corpo (lo si può fare attraverso delle cartine che, a contatto con la saliva, controllano il nostro PH, il cui valore ottimale deve essere 7, oppure con un semplice test kinesiologico olistico attraverso una boccetta contenente acqua e aceto). Il nostro intestino deve essere mantenuto in costante grado di alcalinità, affinchè la flora batterica intestinale possa svolgere efficientemente le sue funzioni, tra cui quelle di disintossicare e aumentare le difese immunitarie.

L’alcalinizzazione del “terreno” (definizione kinesiologica che rappresenta l’interno del triangolo della salute composto da elementi strutturali, elementi endocrino-metabolici e elementi psichici) può essere effettuata con un’alimentazione adeguata ricca di frutta, verdura, carne bianca, pesce, cereali non raffinati con anche l’assunzione di integratori alcalini. Bere anche molta acqua a basso residuo fisso e PH 7. Si può abbinare anche il fiore di Bach, Crab Apple, potente disintossicante. In fitoterapia, le piante più usate per il processo di disintossicazione sono: il tarassaco che favorisce la digestione, stimola la diuresi, migliora le funzioni intestinali ed elimina le tossine; il carciofo che è un diuretico naturale, elimina le tossine, mantiene adeguati i livelli di colesterolo e trigliceridi, protegge il fegato dai danni dell’alcool; il cardo mariano che ha le stesse funzioni del carciofo; la bardana che è un depurativo, utile per la pelle acneica, protettivo delle mucose intestinali; ortica e cicoria che stimolano le funzioni digestive e hanno funzioni depurative. Con queste piante, ci si può far preparare una tisana da assumere più volte durante la giornata.

In massoterapia, utile è il massaggio linfodrenante che aiuta il sistema linfatico ad espellere le tossine accumulatesi nel tessuto connettivale. Una volta alcalinizzato il “terreno”, disintossicato il nostro organismo, procediamo con l’assunzione di probiotici che regolano la flora batterica intestinale e continuano a mantenere il giusto grado di alcalinità. I probiotici idonei dovranno aver subito un processo di chelazione tale da attraversare indenni la mucosa gastrica per procedere poi alla colonizzazione nelle varie parti dell’intestino. Non dimentichiamo poi un regolare e sano esercizio fisico all’aria aperta (bicicletta, lunghe camminate, etc.) Prepararsi ad ogni nuova stagione significa adeguare il nostro corpo ai ritmi circadiani regolati dalla natura. La cascata ormonale, le funzioni ghiandolari e le esigenze nutrizionali di ognuno cambiano secondo gli stimoli climatici. Mantenere l’equilibrio dei ritmi biologici, sincronizzati sull’alternanza delle stagioni, è l’obiettivo principale della NUTRIPUNTURA. Essa si compone di integratori, regolarmente registrati dal nostro Ministero della Sanità, ognuno dei quali è abbinato ad un organo specifico.

La nutripuntura non sostituisce assolutamente una pratica medica, ma è utilizzata da anni come prevenzione e benessere, soprattutto nei cambi di stagione, offrendoci la possibilità di star bene in salute, in equilibrio e armonia con i ritmi che regolano i nostri mondi interni ed esterni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here