Cosmo-art e Senso della Vita

Creativi si nasce o si diventa?

Ognuno di noi riceve in patrimonio dai propri genitori una serie di caratteristiche fisiche, comportamentali e morali che ci caratterizzano e stando ad alcune testimonianze, anche il talento e la creatività sono doti che possono esser trasmessi in eredità. Ma cosa intendiamo per creatività? La Cosmo-art ci insegna che la creatività è più della sola espressione artistica del nostro talento in senso stretto, come ad esempio saper dipingere, cantare, ballare o recitare. Essere creativi significa saper esprimere per mezzo dell’arte, che si apprende imparando ad amarsi e ad amare gli altri e la vita, il senso più profondo di noi stessi e delle cose che facciamo. Sono creativo quando per realizzare il mio sogno impossibile mi concedo di entrare in contatto con la parte più infantile, giocosa ed ingenua di me che spesso nego o rimuovo per paura del giudizio mio e degli altri. Sono creativo quando non mi nego la possibilità di realizzare me stesso sperimentando nuove soluzioni anche sbagliando, ed invece di rinunciare, provo e riprovo. Sono creativo quando riesco ad esercitare un ascolto profondo dei miei desideri mettendo al servizio del mio progetto tutte le risorse personali di cui dispongo anziché cercare la salvezza fuori di me. Sono creativo quando nonostante le difficoltà, l’incertezza e la precarietà quotidiane mi aggrappo alla fiducia e alla speranza riuscendo ad immaginare un futuro migliore per me e per gli altri. La creatività è quella capacità vista come allenamento continuo di sapersi affacciare alla vita con una prospettiva diversa. Attraverso questo particolare talento, frutto di continue decisioni d’amore e trasformazioni interiori, tutti possiamo essere artisti,capaci di saper creare ciò che di bello prima non esisteva. La creatività è un mezzo per contattare la nostra capacità trasformativa e realizzare diversamente, come degli artisti, la nostra esistenza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here