Vis medicatrix naturae” ovvero, il potere guaritivo della Natura, e della sua capacità di mantenere l’equilibrio all’interno di un corpo e tra i vari esseri viventi. Se glielo permettiamo, essendo l’Organismo programmato per la VITA in salute e benessere, attua quei processi, insiti in ognuno: riposo, digiuno, febbre, sudorazione, suppurazione, pianto, risate,… utilizzando il Sole, l’Aria, l’Acqua, il moto per riportare il Tutto in piena forma.

Normalmente tutto ciò viene soppresso in ogni modo, essendo stato alterato il senso profondo di sintomo-malattia-guarigione-benessere, appena compare un raffreddore, sintomo riconosciuto del bisogno di sfogo dell’organismo da un eccesso di liquidi, in termini fisici, e di tensione, per quanto riguarda la mente, SI SOPPRIME! con un rimedio, sia esso allopatico, omeopatico o altro, costringendo l’intero sistema a trovare un altra via di scarico, magari più violenta. Cosi come gli eccessi di grasso nel sangue tentano la via della pelle come uscita: se si usa una crema per asciugare i brufoli, il Sistema ritenta, avendo necessità… di eliminare questi benedetti eccessi di grasso, la via genitale, vedi perdite (leucorrea), se anche questa strada viene bloccata(candelette o altro), possono insorgere vere e proprie patologie… La Naturopatia ci insegna fondamentalmente a ritrovare il contatto e l’ascolto con NOI stessi nel modo più intimo, che ci permette di capire dove stiamo esagerando e se questo non avviene, al meno di comprendere l’errore commesso, e permettere all’INTELLIGENZA di ripristinare l’ARMONIA, come é più opportuno.

Ci sono vari rimedi per sostenere i processi di autoguarigione: Il Riposo, Il Digiuno, Il Clistere, L’argilla, L’urina, Il Cibo, L’idroterapia, L’aromaterapia, La Cromoterapia, L’Oligoterapia, La Riflessologia Plantare, La Fitoterapia, il Massaggio, Il Trattamento Energetico, La Kinesiologia, I Rimedi Floreali… Il NATUROPATA é un operatore professionista che opera autonomamente nel campo socio-sanitario. La sua attività è finalizzata alla conservazione dell’equilibrio energetico dell’uomo e non alla cura delle malattie.Tale attività si fonda su : a) L’educazione alla salute delle persone. b) Osservazione sistematica delle manifestazioni globali dell’essere umano. c) Il riequilibrio delle potenzialità energetiche, ove se ne manifesti la necessità. Di conseguenza, il Naturopata è un operatore che ha il ruolo professionale di educatore e guida delle persone verso la presa di coscienza del proprio stato di salute. L’operatore deve essere in grado di riconoscere, secondo etica e coscienza, quando si presentino situazioni non di sua competenza professionale. ( Art.5 – estratto dallo Statuto dell’Unione Naturopati )

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here