La gastrite

Tutti noi ne abbiamo sofferto almeno una volta: indigestione, pasti frettolosi (magari al fast-food), stress, sono le principali causee di questo malessere gastrico. Ecco come porvi rimedio, con l’Omeopatia, naturalmente.

Se i vostri disturbi allo stomaco, dopo i pasti o no, sono quotidiani è strettamente necessario l’intervento del vostro medico che prescriverà eventualmente altre indagini più accurate (radiografia, gastroscopia). Se invece i vostri disturbi di stomaco sono occasionali, provate a ricorrere all’ omeopatia, senza dimenticare però alcuni accorgimenti alimentari, fondamentali per un risultato più rapido e duraturo. Per quanto possibile consumate pasti regolari, con masticazione lenta, diminuire o eliminare il caffè, il vino, gli alimenti ricchi di zucchero a fine pasto (dal dolce alla frutta zuccherina come l’uva per esempio) e le acque minerali alcaline.

Il FICUS CARICA MG 1 DH, 30 gtt.in poca acqua naturale prima dei pasti, è un ottimo rimedio Gemmoterapico per l’iperacidità gastrica. Si può eventualmente associare ad un altro Gemmoterapico, la TILIA TOMENTOSA MG 1 DH per contrastare un’eventuale ansietà con psicosomatizzazione.

NUX VOMICA è indicata in presenza di bruciori di stomaco con crampi in persone stressate, che mangiano e bevono molto, in fretta, con sonnolenza dopo i pasti. Se invece si ha sensazione di pesantezza con stomaco gonfio, con crampi che migliorano momentaneamente espellendo aria, è indicato CARBO VEGETABILIS.
Se in presenza di bruciori si ha desiderio di bere spesso piccoli sorsi di acqua calda è indicato ARSENICUM ALBUM.

ARGENTUM NITRICUM in presenza di bruciori digestivi in persone frettolose nella vita, soprattutto nel mangiare (non vedono l’ora di aver terminato qualsiasi attività appena intrapresa).
PHOSPHORUS se invece si ha bruciori con desiderio di grandi quantità d’acqua fredda. Se però si ha sete intensa ma la minima quantità di acqua peggiora il dolore, è indicato CANTHARIS.
Se ci si sazia subito dopo i primi bocconi e si accusa pancia gonfia e bruciori di stomaco lontano dai pasti soprattutto di notte, è la volta di LYCOPODIUM.
MAGNESIA PHOSPHORICA se il bruciore migliora mettendo la borsa dell’acqua calda sullo stomaco.

Tutti i rimedi vanno assunti a bassa diluizione anche frequentemente in base alla sintomatologia.

Fonte: Supereva – www.supereva.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here