Community di Solaris
[ Home | Regole Forum | | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Comunità
 Proposte e Suggerimenti
 Che cos'è per voi il Matrimonio?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 4

Alessandra
Membro affezionato

MUSHROOM


271 Messaggi

Inserito il - 31/12/2010 : 12:33:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Alessandra Invia a Alessandra un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mia nipote a Luglio si sposa. Fin qui nulla di strano.
Il fatto è che mi ha chiesto di celebrare io il suo matrimonio (secondo il rito laico-umanista).

Oltre al gran senso di responsabilità che mi sento calare adosso, credo che questa richiesta può rappresentare per me anche una grande occasione per entrare sempre più profondamente in contatto con il senso profondo del patto matrimoniale.

Mi farebbe molto piacere e mi aiuterebbe tanto nella preparazione di questo evento, sapere cosa è il Matrimonio per voi...

Il Matrimonio è...

Leonardo
Moderatore

Leonardo

Città: Roma


1755 Messaggi

Inserito il - 31/12/2010 : 16:23:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Leonardo Invia a Leonardo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di Alessandra
(secondo il rito laico-umanista).


Cara Alessandra mi dici di più di questo rito? sono curioso.

Messaggio di Alessandra
Il Matrimonio è...

Io ho fatto un matrimonio con il rito cristiano.
A me piacciono le ritualità e anche intorno al tema del matrimonio ne vedo tante.
Io penso che a prescindere dai riti prescelti il matrimonio sia una rappresentazione simbolica, un rito di passaggio che racchiude comunque in se un fare qualcosa, penso alla manifestazione pubblica del proprio intendimento ad entrare in una dimensione di coppia ( o almeno ci vogliono provare), ed un cerimoniale specifico di accoglimento della coppia nella comunità.

Anche nel ricevimento e nell'abbondanza di cibo vedo - in chiave moderna - la ripetizione di antichi rituali con cui si propizia l'abbondanza.

Io prima di sposarmi guardavo con distacco e orrore a questo momento. Col senno di poi devo dire che c'è del buono in esso, è stata un esperienza positiva....una volta nella vita è più che sufficiente


Comunque cara Alessandra complimenti perchè tua nipote ci ha visto bene, puoi anche tu essere fiera di essere stata scelta per una cosa per lei molto importante.
Tempo fa uno dei miei tanti nipoti mi ha chiesto di fargli da padrino, io ne sono stato da subito orgoglioso...aveva scelto me!

Un abbraccio
Leonardo

Leonardo

Modificato da - Leonardo in data 01/01/2011 12:20:16
Torna all'inizio della Pagina

patty57
Membro attivo

duchessa


Regione: Lazio


205 Messaggi

Inserito il - 01/01/2011 : 17:10:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di patty57 Invia a patty57 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alessandra scrive
cosa è il Matrimonio per voi...


Cara Ale...... non sono adatta a rispondere ma insieme a te mi piacerebbe scoprire delle risposte! Sono sposata da 30 anni e sono anche stata separata per quattro anni da mio marito......poi abbiamo deciso di ricostituire il nucleo familiare...ma questa è altra storia! Dovrei avere delle risposte! Invece....... come dice Leonardo e sono daccordo, il matrimonio è un rito che ufficializza davanti alla comunita' il desiderio di due persone di stare insieme e di "fondare" la piccola comunita' della famiglia..e aldila' della scelta del rito lo trovo un bel rito..... con un profondo significato: la comunita' che accoglie questa nuova "entita'" che fa festa....... purtroppo temo che il senso profondo di tutto cio' si sia perso in questa corsa consumistica che è divenuta la vita in molti suoi aspetti: vedo che spessissimo il matrimonio "consuma" gli sposi nello stress della ricerca del ristorante, dei vestiti,dell'acconciatura, del fotografo, delle bomboniere, della lista di nozze ...... una girandola pazzesca! e non è raro sentire dai novelli sposi e dai genitori la frase "meno male è finita!".... che tristezza!! Spero che mia figlia riesca a viverlo diversamente!........questo per quanto concerne il rito! Il matrimonio? La convivenza giorno dopo giorno...... altra cosa! Devo pensarci.... devo trovare delle risposte.... ci risentiremo sul tema...... baci
patty
Torna all'inizio della Pagina

Jek
Moderatore

381


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


256 Messaggi

Inserito il - 03/01/2011 : 15:58:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Jek Invia a Jek un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io mi sono sposata con il rito cattolico.
Sono stata sempre molto convinta di questa scelta rituale sia perchè sono cattolica sia perchè ho considerato e considero il matrimonio come il modo di esplicitare, di rendere pubblico una promessa e un progetto di vita: quello di formare una famiglia.
Suggellare questa promessa con un rito, con una sottoscrizione anche di documenti, secondo me, è rendere pubblici alla comunità di cui si fa parte i propri intendimenti.
Al di là del rito, ho deciso di sposarmi con l'uomo che amavo per attuare un preciso progetto su cui lavorare giorno per giorno e con delle caratteristiche: l'indissolubilità (ma così non è stato), l'amore e il rispetto reciproco, una famiglia allietata da figli, una comunione d'intenti, una complicità tra due persone, ecc.
Obiettivi questi comuni a tante unioni consapevoli ma non scontati.
Direte: facili da progettare ma difficili da attuare ma io, nonostante tutto, ci credo ancora.
Concludendo, al di là del rito o del non rito, penso che nel "matrimonio",una volta incontrato l'uomo (o la donna) "giusto", l'importante è crederci e imparare a dare spessore al rapporto di coppia, lottando e lavorandoci.


Jek
Torna all'inizio della Pagina

Leonardo
Moderatore

Leonardo

Città: Roma


1755 Messaggi

Inserito il - 04/01/2011 : 09:05:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Leonardo Invia a Leonardo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Jek ha scritto:

Concludendo, al di là del rito o del non rito, penso che nel "matrimonio",una volta incontrato l'uomo (o la donna) "giusto", l'importante è crederci e imparare a dare spessore al rapporto di coppia, lottando e lavorandoci.




Diciamo che è un progetto che viene portato a conoscenza attraverso una cerimonia rituale. "Rito" - mi sa - che ha la radice etimologico in un "rta" vedico... e che sta ad indicare l'ordine ( non il comando) delle cose.
I riti ordinano la realtà, quindi.
E con il matrimonio il progetto viene ad essere inserito nella raltà visibile e tangibile. Certo c'è anche una realtà profonda e magari non visibile che è altrettanto reale.....ma in questo caso mi piace accrescere la riflessione pensando a come il progetto che nasce nella coppia fa il suo passaggioper divenire da reale "dentro" a visibile e reale anche "fuori".
Evviva gli sposiiiiiiiiiiiiii

Bye Leoanrdo

Leonardo
Torna all'inizio della Pagina

Alessandra
Membro affezionato

MUSHROOM



271 Messaggi

Inserito il - 04/01/2011 : 12:34:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Alessandra Invia a Alessandra un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Leonardo mi chiedeva del rito laico/umanistico
Cara Alessandra mi dici di più di questo rito

Questo rito ha cominciato ad essere praticato circa una decina di anni fa anche in Italia e consente di "arricchire" un po' la celebrazione laica del matrimonio che viene fatta in comune perchè consente di scegliere l'officiale e scegliere il discorso di celebrazione che insieme all'officiale gli sposi scelgono.
Penso che sia una buona opportunità per chi non sia credente e quindi non si riconosce nella cerimonia religiosa, di introdurre nell'atto matrimoniale alcuni elementi rituali capaci di rendere quel momento bello ed emozionante per se stessi ma anche per tutti coloro che partecipano e condividono questa scelta.
Anche io come molti di voi hanno espresso credo che uno degli elementi fondamentali del matrimonio sia il rendere pubblico una decisione privata.
Questa decisione è il patto di amore al quale due persone aderiscono.
Ma cosa scrivere dentro questo patto?
E che possiamo dire proprio a proposito dell'indissolubilità?

Ulisse abbandona Penelope per oltre 10 anni nella ricerca di se stesso...
Torna all'inizio della Pagina

Jek
Moderatore

381


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


256 Messaggi

Inserito il - 04/01/2011 : 17:09:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Jek Invia a Jek un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alessandra ha scritto:
Ulisse abbandona Penelope per oltre 10 anni nella ricerca di se stesso...

A me infatti non piace che Ulisse ABBANDONI Penelope per oltre 10 anni.
Secondo come io concepisco il matrimonio, o comunque la coppia di fatto, a monte c'è una promessa comune, un patto, un progetto che si decide di comune accordo di portare fino in fondo insieme, o almeno tentarle tutte per riuscirci.
La scelta unilaterale e non decisa insieme infrange il patto.
Ulisse è andato alla ricerca di se stesso ma ha dimenticato le sue responsabilità verso la sua famiglia: la moglie e il figlio.
Comunque tutto può succedere anche che i presupposti su cui si poggiava il patto non siano più validi, abbiano perso valore.... ma questo è un altro discorso......
Quando si inizia però, quando si suggella il patto si dovrebbe auspicare che duri per tutta la vita.

Jek
Torna all'inizio della Pagina

patty57
Membro attivo

duchessa


Regione: Lazio


205 Messaggi

Inserito il - 10/01/2011 : 19:06:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di patty57 Invia a patty57 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La convivenza giorno dopo giorno...... altra cosa!



Ho parlato, come altri, del rito del matrimonio e mi sembra che siamo tutti della stessa opinione........ ma vorrei parlare dell'altro aspetto: la convivenza......
Ho sempre pensato che il "problema" la difficolta' del vivere insieme fosse la convivenza, il dividere con un'altra persona il proprio spazio, ma in verita' mi sto' rendendo conto che la difficolta' del vivere insieme nasconde, se cosi' si puo' dire, un altra difficolta', a mio parere, piu' profonda: l'incapacita' di amare! Quando con mio marito litighiamo e sento che siamo lontanissimi, che i nostri punti di vista divergono pesantemente, quando sento che ognuno di noi due è "arroccato" sulla montagnola delle proprie verita'! quando ognuno di noi due giudica l'altro e non guarda se stesso, quando non c'e' assolutamente comprensione per l'altro, accoglienza, amorevolezza, accettazione.......in questi momenti (non rari) dico che vorrei vivere da sola... ma in realta' non è vero! Vorrei vivere con piu' amore, vorrei ci comprendessimo, vorrei che nessuno di noi due pensasse che la propria verita' è l'unica verita'........ Ecco, credo che il "problema" la difficolta' non sta nel convivere con qualcun'altro ma nel farlo con amore, con tenerezza...... è un progetto che deve coinvolgere tutti e due....... non è certo facile ma sicuramente possibile se tutte e due lo vogliono...... appunto....... tutti e due! Il mio augurio, con tutto il cuore, è che mia figlia e il suo compagno possano giorno dopo giorno camminare sulla strada dell'amorevolezza, della tenerezza e della comprensione.... per attuare cosi', piano piano, nel tempo, un progetto di convivenza serena e appagante
patty
Torna all'inizio della Pagina

elena60
Nuovo membro

PEGASO


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


4 Messaggi

Inserito il - 12/01/2011 : 14:07:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di elena60 Invia a elena60 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Allora mi piace intrufularmi in questa discussione perchè ho provato tutto del matrimonio! Mi spiego bene: mi sono sposata con rito religioso, una prima volta, poi separata-divorziata; dopodichè ho convissuto diversi anni con un nuovo compagno di vita, successivamente, sposato con rito civile. Gli ingredienti conosciti ci sono tutti, ho toccato le varie sfere emozionali e gestionali-organizzative del matrimonio. Ma sono daccordo con Patty, il punto della discussione non è il patto matrimoniale ma quello che c'è dentro!
Ci siamo in prima persona con tutti i nostri limiti e le nostre bellezze che condividiamo con altrettanta persona con limiti e bellezze.. ma non sempre le cose coincidono , anzia quasi mai, si devono fondere o almeno imparare a ripettare le differenze!
per adesso questo è quello che sentivo di apporre.... a presto
Elena
P.S. per Alessandra, credo che l'opportunità che ti è stata data per il matrimonio di tua nipote, sia da cogliere per il giusto valore che le stai dando!



Torna all'inizio della Pagina

Alessandra
Membro affezionato

MUSHROOM



271 Messaggi

Inserito il - 12/01/2011 : 18:23:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Alessandra Invia a Alessandra un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Elena
P.S. per Alessandra, credo che l'opportunità che ti è stata data per il matrimonio di tua nipote, sia da cogliere per il giusto valore che le stai dando!

Carissima,
in primo luogo ti abbraccio virtualmente...e poi desidero dirti che proprio come tu dici sento tantissimo questo evento come una grande opportunità per me!
Spero di esserne all'altezza e di imparare anche da questa esperienza qualcosa di nuovo...
C'è in me anche una certa dose di paura e mi domando "di che cosa ho paura?"...
Io convivo da quasi 14 anni con un uomo, padre dei nostri due figli.
Ogni tanto ci domandiamo se sposarci o meno, ma sento che non siamo ancora pronti...ma pronti per cosa?
Si hai proprio ragione, questa esperienza mi servirà proprio tanto...!
Torna all'inizio della Pagina

MICHY
Nuovo membro



7 Messaggi

Inserito il - 14/01/2011 : 18:32:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MICHY Invia a MICHY un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ECCOMI, PER ME IL MATRIMONIO è COSTRUIRE E CONDIVIDERE, HO CREDUTO TANTO ALLA NOSTRA COPPIA LA RITENEVO SOLIDA MA PER COLPA DELLA STANCHEZZA DI EMTRANBI, HO SCOPERTO IL TRADIMENTO DI MIO MARITO, ORA COSA POSSO DIRE, HO 3 FIGLI PICCOLI, E IO UNA GRAN VOGLIA DI FUGGIRE...... NON HO PIù RICETTE NE CONSIGLI MA TANTA AMAREZZA... VI LEGGO PER TROVARE CONFORTO, MA NON CHIEDETEMI NIENTE, INTORNO A ME C'è UNA GRANDE NEBBIA!!! ERICA
Torna all'inizio della Pagina

patty57
Membro attivo

duchessa


Regione: Lazio


205 Messaggi

Inserito il - 15/01/2011 : 19:53:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di patty57 Invia a patty57 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

......HO APPENA FINITO DI RIVEDERE IL FILM DI TROISI PENSAVO FOSSE AMORE INVECE ERA UN CALESSE.... SPERO DI RIUSCIRE A "TRASMETTERE" I LINK DELLA SCENA FINALE

http://www.youtube.com/watch?v=IzI4E0LPFEM


Torna all'inizio della Pagina

luana
Membro fidato

Rosa



650 Messaggi

Inserito il - 15/01/2011 : 22:36:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di luana Invia a luana un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
MICHY ha scritto:

ECCOMI, PER ME IL MATRIMONIO è COSTRUIRE E CONDIVIDERE, HO CREDUTO TANTO ALLA NOSTRA COPPIA LA RITENEVO SOLIDA MA PER COLPA DELLA STANCHEZZA DI EMTRANBI, HO SCOPERTO IL TRADIMENTO DI MIO MARITO, ORA COSA POSSO DIRE, HO 3 FIGLI PICCOLI, E IO UNA GRAN VOGLIA DI FUGGIRE...... NON HO PIù RICETTE NE CONSIGLI MA TANTA AMAREZZA... VI LEGGO PER TROVARE CONFORTO, MA NON CHIEDETEMI NIENTE, INTORNO A ME C'è UNA GRANDE NEBBIA!!! ERICA

Cara Erica sento il tuo dolore, ti sono vicina e ti dono questi fiori a presto Luana

Luana
Torna all'inizio della Pagina

Tiziana
Moderatore

MONELLA

Città: Roma


122 Messaggi

Inserito il - 16/01/2011 : 18:23:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Tiziana Invia a Tiziana un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi spiace molto Erica...mi colpisce che il tuo nickname sia in realtà il nome di tuo figlio. Perchè usare la tua identità di madre per andare nel mondo? Tu sei donna, sei un'anima, sei un'amica, sei una frequentatrice di forum, sei...meravigliosamente Erica!
Magari ti sei solo 'persa un po' di vista'.
Dai che ce la possiamo fare, un passetto alla volta, con pazienza, fiducia e amore.
Credo noi siamo qui per questo, gli uni per gli altri ed ognuno per se stesso. Un abbraccio grande a Te!

Tiziana
Torna all'inizio della Pagina

MICHY
Nuovo membro



7 Messaggi

Inserito il - 17/01/2011 : 17:53:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MICHY Invia a MICHY un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
GRAZIE LUANA BEL FILM E BEL FINALE
ANCHE NOI STIAMO RIPROVANDO TUTTO DA CAPO PERCHè C'è LA VOLONTà DI NON PERDERSI!! MA è DIFFICILISSIMO ANDARE AVANTI MA SI VA A PICCOLI PASSI PER L'AMORE RIMASTO TRA NOI E L'AMORE TOTALE NEI CONFRONTI DEI NOSTRI FIGLI!!!! CHE NON C'ENTRA NULLA IN TUTTA QUESTA NEBBIA!!! LORO SONO IL SOLE CHE RESTA SEMPRE CALDO E LUMINOSO!!!!
Torna all'inizio della Pagina

luana
Membro fidato

Rosa



650 Messaggi

Inserito il - 18/01/2011 : 10:38:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di luana Invia a luana un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
MICHY ha scritto:

GRAZIE LUANA BEL FILM E BEL FINALE

NON PERDERSI!!


Ciao Michy
Io ti ho mandato i fiori..
il film lo ha inviato Patty, anche io la ringrazio perchè non ricordavo più questo film che ho visto tanti anni fa, ricordo bene però che uscii dal cinema perplessa, con l'amoro in bocca...mi è venuta la curiosità di rivederlo...

"non perdersi" mi prendo questo incoraggiamento e aggiungo capacità di "ritrovarsi" Grazie
Luana



Luana
Torna all'inizio della Pagina

Antonella
Moderatore

occhiolino


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


313 Messaggi

Inserito il - 18/01/2011 : 14:22:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Antonella Invia a Antonella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anch'io sono stata tradita e poi abbandonata. E' stato dolorosissimo, un vero calvario. Ma oggi a distanza di tempo dico che è andata bene così come è andata. Non è stato facile ma ho avuto anche la forza di farmi aiutare e sono sicura che senza questo aiuto non ce l'avrei fatta a dire oggi: "sono una donna felice, che ha sofferto tanto ma che ha imparato tante cose". Quindi vorrei solo dire ad Erica: "hai provato a farti aiutare in questo momento così difficile e doloroso?"

Un abbraccio fortissimo

Antonella
Torna all'inizio della Pagina

Alessandra
Membro affezionato

MUSHROOM



271 Messaggi

Inserito il - 26/01/2011 : 21:23:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Alessandra Invia a Alessandra un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Carissimi,
desidero ringraziarvi perchè mi avete offerto molti spunti ...
Ringrazio in particolar modo chi ha condiviso i momenti difficili che ha attraversato o sta attraversando nell'ambito di quest'avventura che è la convivenza con un Tu...
Sento che il tema del "tradimento" (forse più di altri) ci mette davanti alla necessità di andare oltre...e mi risuonano dentro le parole di Erika
VOLONTà DI NON PERDERSI
di non perdere l'altro senza perdere se stessi...
Torna all'inizio della Pagina

patty57
Membro attivo

duchessa


Regione: Lazio


205 Messaggi

Inserito il - 28/01/2011 : 21:25:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di patty57 Invia a patty57 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ale scrive
di non perdere l'altro senza perdere se stessi...



......e si puo' perdere l'altro senza per questo perdere se stessi?
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Community di Solaris © 2010 Solaris.it Torna all'inizio della Pagina
Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000